Donazione Avis al carcere di Nuchis
Giochi e scivoli per i piccoli in visita ai papà

OLBIA. Presso le sale colloqui dll'istituto circondariale di Nuchis, i cui muri bianchi sono stati colorati con le immagini degli eroi di Walt Disney (a cura dell’artista aggese Simona Sanna), giungono nuovi regali segno della solidarietà che il territorio gallurese esprime per il carcere di Nuchis . Altalene, scivolo, tappeto elastico , seggioline e banchetti colorati, dal 22 dicembre arrederanno la ludoteca creata presso le sale colloqui per accogliere ed intrattenere giocando i piccoli visitatori che accedono in istituto per incontrare i loro papà. Si tratta di una donazione dell'Avis Provinciale di Olbia Tempio e le Avis comunali che in occasione del natale  hanno indirizzato la loro generosità verso  bambini figli dei  detenuti. Il rapporto tra figli e genitori detenuti è un problema di cui si parla poco, anche se interessa un numero di persone certamente elevato. Il fenomeno è molto importante e deve essere affrontato sia per tutelare i diritti dei bambini sia per promuovere la genitorialità in carcere sostenendo il detenuto a riacquisire il suo ruolo interrotto dalla detenzione. Facilitare e accompagnare gli incontri oltre a restituire dignità agli affetti, valorizza la funzione genitoriale altrimenti destinata ad inaridirsi. Le sale colloqui e la ludoteca saranno inaugurate con la benedizione del  Vescono   Sebastiano Sanguinetti   prima di officiare la Santa Messa di Natale  per tutti i detenuti presso la cappella del penitenziario il giorno 22 dicembre 2014. La Santa Messa sarà animata dai suggestivi canti gospel del Coro “The popular voices gospel and friends di Telti “ che si è integrato con le voci dei detenuti del carcere di Nuchis dando vita al gruppo “ Il Miracolo del Gospel”.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA