Gli indipendentisti per diritti dei sardi
I movimenti si candidano a governare la città

OLBIA. Sabato 21 febbraio 2015 presso L'Hotel For You, di Olbia, si è tenuta la Tavola rotonda organizzata dall’Associazione per la Tutela dei Diritti dei Sardi, in collaborazione con la Federazione Identitaria Olbia (FIO) e il Laboratorio Gallura, sul tema: “Diritto all’Autogoverno della Sardegna e Prospettive di unità Indipendentista”. L’iniziativa, moderata da Flavio Cabitza, Presidente dell’Associazione per la Tutela dei Diritti dei Sardi, ha visto la partecipazione del PSd’Az, con gli interventi del Segretario provinciale Quirico Sanna e del Capogruppo in Consiglio regionale Christian Solinas, ed inoltre di Unidos con Tonino Pizzadili e Antonio Appeddu, IRS con Gavino Sale, Sardigna Nazione con Bustianu Compostu e Jonh Loi, Soberania con Pietro Murru, Partito dei Sardi con Franciscu Sedda, Edmondo Costa e Cosimo Cualbu, Fortza Paris con Moreno Conjtini, Meris con Doddore Meloni e Pierluigi Bardanzellu, Rossomori con Domenica Sanna, Zona Franca con Pinella Anselmeti e Franco Sanna, ed inoltre Centro Democratico Sardegtna con Gianni Urtis e Ciro Pergamo e SEL con Agostino Piga. I partecipanti alla Tavola rotonda Olbiese sono stati chiamati a verificare sia gli ostacoli che i punti di forza delle prospettive di convergenza a partire dai punti di incontro comuni che sono storicamente acquisiti nel patrimonio programmatico di ognuna delle diverse forze identitarie, del mondo indipendentista ed autonomista della Sardegna. “Ad Olbia abbiamo voluto provare a disegnare un primo quadro operativo condiviso che potesse fungere anche da laboratorio politico per una nuova coalizione identitaria, ma la qualificata ed ampia partecipazione ed i contributi importanti che abbiamo riscontrato nella riunione  – commenta con soddisfazione il Presidente ATDS Flavio Cabitza – si sono presto tradotte nella determinazione di inaugurare tale percorso di aggregazione già a partire dalle prossime elezioni amministrative”. 

Nel corso dell'incontro sono stati trattati temi di rango nazionale sardo e di livello locale. Un particolare riguardo é stato riservato alla necessità di allestire uno specifico progetto politico e amministrativo per il Comune di Olbia, che deve diventare un laboratorio politico dove realizzare un modello di Amministrazione Comunale ritagliato su misura per la comunità olbiese ed ispirato alla cultura olbiese e sarda.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA