FINALE PLAYOFF BASKET SERIE A

Stasera gara 7 per entrare nella storia
Domani a Sassari il saluto alla squadra

OLBIA. Questa sera, con Gara 7 di finale tra la Dinamo Banco di Sardegna e la Grissin Bon Reggio Emilia si chiude la più lunga e la più emozionante stagione di sempre. Prima della sfida che consegnerà a una delle due squadre il titolo di campioni d'Italia la società di via Pietro Nenni dà appuntamento a tifosi e appassionati domani, sabato 27 giugno, a partire dalle 19 al PalaSerradimigni. I giocatori, lo staff tecnico, la dirigenza e tutti i protagonisti di questa lunga e intensa stagione, domani riceveranno l'abbraccio del popolo biancoblu per il classico saluto di fine anno. Al termine di una stagione incredibile, destinata a rimanere nella memoria collettiva, scorrono le immagini dei momenti salienti: dalla Supercoppa all'esordio in Eurolega, passando per la prima vittoria casalinga nella massima competizione europea, la conquista della seconda Coppa Italia, vittorie e sconfitte in campionato e Eurocup, fino ad arrivare a questi playoff, i più lunghi nella storia della Dinamo. Dai quarti con Trento, alla sofferta e difficile serie con Milano culminata con la conquista di Gara 7 al Forum: fino al presente, con la meravigliosa serie contro Reggio Emilia e le immagini dei tre overtime di Gara 6 ancora impresse negli occhi dei presenti.

Vi aspettiamo domani per il saluto a questa grande Dinamo che ha regalato a Sassari e alla Sardegna intera una stagione destinata a restare negli annali. Abbiamo scritto la storia e l'abbiamo fatto soprattutto grazie a voi che con il vostro sostegno e calore avete sempre spinto la macchina biancoblu, aiutandola nelle salite più ripide e nei percorsi più irti. Grazie, grande popolo biancoblu!

Cena di saluto. Al termine del saluto al Palazzetto dirigenza, roster e staff saranno ospiti del ristorante Tritus di Marco Milia, in via Giorgio Asproni, per la classica cena di fine stagione prima del rompete le righe.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche

SIDDURA MAÌA