Ripetitore del telefono a San Pantaleo
Casalloni: "Area alternativa o siamo pronti alle barricate"

Il consigliere di minoranza Giovanni Casalloni ha presentato una mozione relativa al progetto di installazione di un ripetitore radio per la telefonia mobile all'interno del centro abitato di San Pantaleo. Il consigliere fa notare che ci sarebbero ben altre ubicazioni e meno impattanti. L'antenna verrebbe posizionata a ridosso delle montagne. "Potete ben immaginare -ha commentato Casalloni- quale impatto sia dal punto di vista dell'inquinamento elettromagnetico, che visivo avrebbe un tale intervento in quanto verrà installata una torre alta non meno di 10/15 metri, in una zona di alto pregio naturalistico. In un recente incontro con la popolazione, seriamente preoccupata e decisamente contrariati per quanto sta succedendo, si è inoltre deciso di portare avanti una petizione popolare affinché venga immediatamente bloccato l'iter autorizzativo e valutata un'area alternativa.

Nel caso non venissero prese in considerazione le suddette argomentazioni, San Pantaleo sarà pronta per fare le barricate". Riportiamo di seguito l'interrogazione nella sua forma intergale.

 




"Oggetto: variante al Programma delle installazioni radio base per telefonia mobile.


A norma di regolamento del Consiglio Comunale,


PREMESSO:

- Che, presso la frazione di San Pantaleo a tutt’oggi, in un’area ubicata al di fuori del centro abitato, sussiste una autorizzazione alle installazione di stazioni radio base per telefonia;

 - Che, la frazione di San Pantaleo annovera tra le proprie risorse, quella di  avere una conformazione del territorio molto particolare che mal si presta ad essere compromessa con interventi di tipo invasivo quale l’installazione di ulteriori stazioni radio base per telefonia;

- Che, in data 04/08/2014 un gestore ha presentato richiesta di variante al “Programma delle installazioni di stazioni radio base per telefonia”, per la traslazione di alcune aree di ricerca già presenti nel programma approvato a suo tempo, tra le quali quella relativa a San Pantaleo;

- Che, con delibera della Giunta Comunale n. 93 del 21/04/2015 è stata approvata una variante al Piano la quale identifica, proprio per San Pantaleo, una nuova area per l’installazione delle stazioni radio, all’interno del centro abitato e non più al di fuori dello stesso;

CONSIDERATO

- Che, a tutt’oggi non è ancora pervenuto il parere dell’UTP per l’approvazione definitiva del nuovo posizionamento;

VALUTATO

- Che, gli abitanti di San Pantaleo sono seriamente preoccupati del conseguente impatto ambientale, senza trascurare l’inquinamento elettromagnetico che si avrebbe con tale installazione, in particolare per le numerose abitazioni limitrofe;

PRESO ATTO

-Che, negli anni la Frazione si è costruita con grande sforzo e lavoro degli abitanti stessi, una certa notorietà per le bellezze naturalistiche ed architettoniche e per le rinomate attività commerciali presenti;

-Dell’imponente danno d’immagine e ricadute commerciali negative, che comporterebbe per la comunità, un nuovo posizionamento di stazioni radio base per telefonia da posizionare all’interno del centro abitato;



Tutto cio’ premesso, il Consiglio Comunale impegna la giunta e l’amministrazione:

  1. 1. Ad avviare una immediata interlocuzione con la società richiedente, affinché venga momentaneamente sospeso l’iter di approvazione definitiva per l‘installazione della stazione radio, nelle more ricerca di un’area alternativa, al di fuori del centro abitato.
  2. 2. A rivedere nel dettaglio e con attenzione specifica per San Pantaleo,  il Programma delle installazioni di stazioni radio base per la frazione.



Per il Gruppo di Forza Italia


Giovanni Casalloni"


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA TÌROS