OLBIA

Tredicenne olbiese nei guai per droga
Spaccia insieme al fratello maggiore nella scuola media

OLBIA. Nella mattinata di giovedì 3 dicembre, i Carabinieri della Stazione di Olbia Centro e di Loiri Porto San Paolo, al termine di mirata attività di indagine finalizzata a contrastare lo spaccio di stupefacenti negli Istituti scolastici, hanno denunciato a piede libero uno studente di una Scuola Media di Olbia.

Il giovanissimo, A.X., 13enne olbiese, perquisito alla presenza dei genitori, è stato trovato in possesso di 16 grammi di marijuana, due trinciafoglie, due coltelli a serramanico e 180 euro in contanti.

Successivamente, è stata eseguita anche una perquisizione domiciliare che ha permesso di denunciare a piede libero anche il fratello maggiore, A.A., 19enne olbiese, trovato in possesso di ulteriori 21 grammi di marijuana suddivisa in dosi, un bilancino di precisione, materiale vario per il confezionamento dello stupefacente, 260 euro in contanti nonché una cartuccia cal. 9 mm “Parabellum” e una cartuccia cal. 357 “Magnum”.


Il minore è stato deferito per la detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente  aggravata dall’avere commesso il fatto all’interno di Istituto scolastico con l'aggravante di aver venduto  a minori e per il porto di armi o oggetti atti ad offendere.

Al fratello maggiore sono state contestate le violazioni relative alla detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio e la detenzione illegale di munizionamento.

Sequestrato materiale, armi, munizionamento e stupefacente che verranno recapitati all’Ufficio competente. Il denaro è stato versato su libretto di deposito giudiziario.

 


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Agostinangelo Marras