Attentato incendiario stanotte a Olbia
Distrutte due auto e uno scooter di un noto avvocato olbiese

di Davide Mosca

OLBIA. Ennesimo attentato incendiario nella notte a Olbia. Questa volta a farne le spese è stato un noto avvocato olbiese, Giampaolo Murrighile, che ha visto andare distrutte dalle fiamme due autovetture e uno scooterone nella sua villetta di Pittulongu. L'episodio è avvenuto nella notte, intorno all'1.30. Il fragore delle fiamme che accartocciavano le lamiere delle due auto hanno svegliato i vicini di casa che si sono trovati davanti il drammatico spettacolo e hanno immediatamente allarmato i vigili del fuoco che sono intervenuti tempestivamente. Gli uomini del 115 hanno lavorato diverse ore per spegnere l'incendio ed evitare che le fiamme si propagassero alle case vicine. 


Purtroppo la Mini Cooper Countryman è andata completamente distrutta, così come la Mercedes Slk e parte dello scooter. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri del reparto territoriale di Olbia che hanno effettuato i primi rilievi per tentare di ricostruire la dinamica dell'attentato incendiario. Da una prima ricostruzione, resa possibile, anche grazie al sistema di videosorveglianza, un individuo con una felpa e cappuccio si sarebbe introdotto all'interno del giardino e avrebbe versato del liquido infiammabile sui veicoli parcheggiati sotto una tettoia di legno, anch'essa andata distrutta dalle fiamme. Non si esclude che il gesto intimidatore sia legato all'attività dell'avvocato che segue delicati processi, a partire da quello sull'alluvione nel quale difende alcune famiglie delle vittime.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Galleria Fotografica

SIDDURA MAÌA