Remata dei Mestieri: vince lo sport
Gli "uomini del mare" si impongono su 17 equipaggi

di Davide Mosca
OLBIA. Il vero vincitore è stato lo sport. Tanta gente, agonismo, sorrisi per il successo e delusioni per i tempi non soddisfacenti, ma soprattutto tanta voglia di vivere il mare e il golfo di Olbia. La gara è un altro capitolo. Lì infatti continua ad esserci una storia già scritta con gli "uomini del mare" che fanno valere la loro forza e l'esperienza in acqua che vale secondi preziosi seguiti dai commercialisti e dai dipendenti comunali. Con 1"42,19 gli Operatori Marittimi, condotti dal timoniere Antonio Derosas, si sono aggiudicati la prima sfida che servirà per conquistare punti in vista della scelta delle teste di serie per la gara finale del 30 luglio.

In mezzo, il 9 luglio, ci sarà la Remata del Marinaio a Golfo Aranci su un percorso di 240 metri e due virate e anche questa competizione sarà fondamentale per acquisire punti in vista della finalissima. Per tornare alla gara di sabato, dopo allenamenti top secret, i commercialisti tornano in acqua dopo un lungo stop e dimostrano di saper ancora remare e fanno fermare il tempo a 1"49,45 seguiti dall'altro equipaggio rivelazione della remata: i dipendenti comunali che hanno conquistato il tempo di 1"49,59. Dietro a questi tempi c'è tanto allenamento quotidiano e grande abilità dei timonieri che fanno realmente la differenza.

Deludente la prestazione dei vigili del fuoco che fanno fermare il cronometro a 1"51,16 e si piazzano in quarta posizione. Quinto posto per i professori con il tempo di 1,52,00, ma sporcato da uno strappo al regolamento che ha causato diverse contestazioni. Il team dei professori, infatti, avrebbe dovuto avere, come da regolamento e come tutti gli altri team,  un proprio timoniere, e invece si è avvalso di Paolo Mura, uomo di mare con la remata che gli scorre nelle vene. Per i professori un bel 4 in condotta e rimandati al 9 di luglio per vederli alla prova con il proprio timoniere. Sesto posto per i giornalisti, settimi i veterinari e a seguire tutti gli altri.  La serata si è conclusa con una cena, il cui ricavato è andato in beneficienza all'Avis.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche

SIDDURA TÌROS