Golfo Aranci

Minaccia genitori e nonni, distrugge arredi per poi aggredire i carabinieri, arrestato a Telti

OLBIA. Nel primo pomeriggio di sabato 18 giugno, a seguito di una richiesta di soccorso pervenuta al 112, un equipaggio della Sezione Radiomobile del Reparto Territoriale di Olbia si è prontamente recato a Telti, dove, all’interno dell’abitazione dei propri familiari, Filippo Muzzetto, 30enne locale con precedenti di polizia, a seguito di un evidente abuso di alcool, dopo aver minacciato con atteggiamento violento i genitori e i nonni presenti, stava danneggiando arredi e suppellettili. L’uomo, alla vista dei Carabinieri, allo scopo di guadagnare una via di fuga, ha strattonato e minacciato i militari che, dopo una breve colluttazione, sono riusciti a immobilizzarlo.

Per questi motivi il giovane è stato tratto in arresto perché responsabile di maltrattamenti in famiglia e danneggiamento, nonché per resistenza, violenza e minaccia a Pubblico Ufficiale. L’arrestato, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stato trattenuto presso le camere di sicurezza del Reparto Territoriale Carabinieri di Olbia in attesa del giudizio direttissimo previsto per la mattinata odierna.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche

SIDDURA