Inseguiti dai carabinieri per furto Arrestate tre persone residenti nel campo rom di Olbia

OLBIA. Nel corso della notte i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile del Reparto Territoriale di Olbia, su segnalazione da parte di un cittadino che ha avvertito tramite l’utenza 112 che era in atto un furto all’interno di un cantiere edile della zona industriale, hanno individuato tre giovani pregiudicati di etnia Rom che, a bordo di un autocarro, hanno tentato la fuga in direzione Golfo Aranci, ma, in prossimità della galleria che porta verso Golfo Aranci, sono stati raggiunti e fermati.

I tre sono stati trovati con diverso materiale edile per un valore di circa 4mila euro appena rubato in zona industriale. Il fatto è stato successivamente accertato anche grazie al sistema di videosorveglianza dell’area che ha ripreso tutta l’azione.
I tre, Seferovic Alex, cl 94, Halilovic Kid, cl 88 e Seferovic Dylan, cl 95, tutti pluripregiudicati e tutti residenti presso il campo nomadi di Olbia - Conca Onica, sono stati accompagnati presso il campo nomadi in regime di arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa di direttissima.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche

SIDDURA MAÌA