Golfo Aranci

Simposio del Folclore a Golfo Aranci
Al via la 15° edizione per scoprire la Sardegna più bella

di Davide Mosca
OLBIA. Il respiro dell'Isola, il suo suono più antico e arcaico è sintetizzato in modo prezioso dai canti a tenore e a cuncordu e dalle voci di appassionati che portano avanti questa meravigliosa tradizione musicale sarda anche attraverso i balli folk. Tra questi, da anni, c'è l'associazione San Giuseppe coro Sos Astores di Golfo Aranci creata da Peppino Orrù che ha lanciato nel 2001 il primo Simposio del Folclore della Sardegna. Da allora la manifestazione si è ingrandita ed ha saputo conquistare il favore del pubblico, giovani e meno giovani, fino ad arrivare ad oggi, con la quindicesima edizione. Un appuntamento da non perdere a cui sarà possibile assistere questa sera a Golfo Aranci.

A presentare la serata ci sarà la famosa cantante isolana Carla Denule. Alle 21 ci sarà una sfilata dei gruppi folk e dei cori che partirà dalla piazza la "Piccola" per poi proseguire lungo via Libertà fino al Comune,  sul lungomare e il porticciolo soffermandosi lungo il percorso per allietare e coinvolgere gli spettatori con esibizioni di canto e ballo. Il tutto per ritornare, poi, alla "Piccola" dove proseguirà la manifestazione. Grande la partecipazione dei gruppi con il Coro Sos Astores a fare da capofila al gruppo "Falò", ai Tenore Santu Franziscu di Alà dei Sardi, al Coro di Loiri, al Coro Gabriel di Tempio Pausania, al Gruppo Folk Santa Lucia di Buddusò, al Ballo Sos Canarios di Bobore Nuvoli di Nuoro, al Gruppo Folk Nugoresos di Nuoro, al Gruppo folk olbiese.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Galleria Fotografica

SIDDURA