Golfo Aranci

Incendio nei pressi del campo nomadi
A Olbia denunciata donna per combustione illecita di rifiuti

OLBIA. Nella serata di ieri, dopo aver notato del fumo intenso provenire dalle parti del campo nomadi della località Colcò di Olbia, i Vigili del Fuoco e il Nucleo Operativo e Radiomobile dei Carabinieri sono intervenuti al fine di scongiurare il peggio, temendo che l’incendio interessasse l’abitazione di qualcuno residente nella zona. Fortunatamente si trattava solo di fuoco appiccato per tentare di distruggere abusivamente rifiuti e detriti vari. Così, mentre i Vigili del Fuoco erano impegnati a spegnere le fiamme che, peraltro, potevano provocare l’emissione di fumi tossici, i Carabinieri di Olbia hanno identificato una giovane donna originaria della Bosnia-Erzegovina e residente proprio presso quel campo, che ha ammesso di aver dato alle fiamme alcuni detriti tra cui legname, plastica e rifiuti in genere.
La donna è stata dunque denunciata in stato di libertà per combustione illecita di rifiuti, secondo quanto disposto dalle leggi in materia ambientale.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA