Strategie sviluppo locale 2014-2020
Il Flag Nord Sardegna occupa prima posizione in graduatoria

OLBIA. Si è conclusa la fase di selezione delle strategie di sviluppo locale di tipo partecipativo per il FEAMP 2014-2020 , e  il FLAG Nord Sardegna occupa la prima posizione in graduatoria.   Si tratta di un importantissimo risultato, che  porta grande soddisfazione al FLAG Nord Sardegna, al Partenariato, al Consiglio Direttivo ed alla Struttura Tecnica.
Il  Piano di Azione ” Acquacoltura e Pesca Sostenibile nel Nord Sardegna” ha ottenuto un importante riconoscimento, e il merito va al grande lavoro del partenariato nel percorso di progettazione partecipata , nelle assemblee, attraverso le idee e i suggerimenti raccolti, e alla Strategia applicata concretamente nella redazione del Piano.

L’importo del contributo ammesso per la Strategia di sviluppo locale è pari a € 1.500.000,00, oltre a € 77.277,00 per le attività di cooperazione.
Benedetto Sechi, Presidente del FLAG Nord Sardegna: ”Si tratta di importanti risorse, che andranno a sostenere attività nella filiera ittica e nelle comunità del territorio; le azioni finanziate intervengono su: diversificazione delle attività nella filiera ittica, rafforzamento delle competenze degli operatori, interventi sulla tracciabilità del pescato, trasformazione e commercializzazione,  azioni di ripopolamento nelle aree di pesca, educazione ambientale e alimentare”
Legittima soddisfazione nel FLAG, ma anche grande  responsabilità  ed impegno per attuare quanto  programmato, nello spirito di cooperazione che  ha contraddistinto sin qui l’attività del partenariato.

“L’impegno profuso nella fase di progettazione sul territorio è stato enorme” continua Sechi ”ma ci ha consentito di raggiungere questo importante risultato; la pesca e l’acquacoltura in Sardegna possono diventare un settore economico di eccellenza, sta a noi contribuire a raggiungere buoni risultati.
Sta invece al sistema politico mettere in atto le opportune strategie per consentire alle imprese di crescere e migliorare il redito e l’occupazione”. Parte nelle prossime settimane un ciclo di presentazione del Piano di Azione nel  territorio FLAG, da ovest  a Bosa verso nord e poi ad est sino a San Teodoro, per il quale è prevista la collaborazione e partecipazione attiva  di tutto il partenariato,  per divulgare nel modo migliore i contenuti delle Azioni a tutti i portatori di interesse.
“Ci aspetta un grande lavoro”, conclude il Presidente del FLAG Nord Sardegna,” ma sono certo che sarà utilissimo per le comunità che vivono di pesca e acquacoltura; abbiamo bisogno di coesione e condivisione degli obiettivi, e sono certo che li raggiungeremo; a nome di tutto il nostro Partenariato, auguro buon lavoro anche agli altri tre FLAG della Sardegna, con i quali il FLAG Nord Sardegna intende attivare azioni di collaborazione negli ambiti tematici comuni”.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA MAÌA