Ancora una sconfitta per l'Olbia
1-0 per la Giana Erminio

OLBIA. È un gol di Chiarello al 66' di gioco a decidere Giana Erminio-Olbia, gara valida per la 27esima giornata di campionato. Un match equilibrato e battagliato, risolto da una sassata del centrocampista martesano che dal limite dell'area ha freddato Ricci regalando i tre punti ai suoi. Per i bianchi arriva il quinto ko consecutivo, per i martesani una vittoria che consolida il quinto posto in classifica.
In campo Mignani schiera un inedito 3-4-2-1, nel tentativo di ritrovare compattezza e serenità perse nelle ultime uscite. L'esperimento funziona, perché l'Olbia gioca un primo tempo di sostanza, pareggiando l'iniziativa dei locali. In avvio Ricci è bravo a sventare un colpo di testa in tuffo, mentre l'Olbia risponde con Cossu che manda alto un cross di Capello. I bianchi si affidano all'estro di Cossu e Ragatzu per cercare di scardinare la retroguardia lombarda e, pur battagliando tanto a centrocampo, non mancano le occasioni da una parte e dall'altra. Al 31' Ragatzu lancia Cotali nello spazio in area, il terzino supera il difensore ma cade al momento del tiro: per l'arbitro tutto regolare. Due minuti dopo Montesano svetta su tutti e centra la traversa.

Nella ripresa i ritmi salgono ancora e l'Olbia soffre l'intraprendenza della Giana. Al 54', però, Cotali va via sulla fascia e mette dentro un bel pallone che Feola non riesce a impattare per un soffio. Si fa male Pisano e Mignani chiama il primo cambio sostituendolo con Quaranta, mentre al 65' comanda il secondo: dentro Pinna, fuori Feola. Neanche un minuto dopo, il gol di Chiarello che spezza l'equilibrio. I bianchi reagiscono e con l'inserimento di Kouko si schierano con il tridente con Cossu che cerca la giocata giusta per perforare la solida difesa della Giana. All'81' proprio il capitano manda di poco alta una punizione guadagnata da buona posizione, mentre all'86' Kouko di testa sfiora il palo. L'assedio finale viene imbastito ma non produce l'effetto sperato.
L'Olbia non riesce a interrompere il digiuno di punti e prosegue nel suo momento negativo. L'occasione per metterselo alle spalle arriverà domenica prossima contro la Cremonese. Ci sarà da lottare e da soffrire e noi ci saremo.

TABELLINO
Giana Erminio-Olbia 1-0 (0-0) | 27ª giornata
GIANA ERMINIO: Viotti, Montesano, Bonalumi, Perico, Augello, Marotta, Pinardi (83' Biraghi), Iovine, Chiarello, Bruno (87' Pinto), Okyere (70' Perna). A disp.: Appiah, Capano, Ferrari, Greselin, Rocchi, Sanchez, Sosio. All.: Albè
OLBIA: Ricci, Pisano (59' Quaranta), Dametto, Iotti (74' Kouko), Muroni, Piredda, Feola (65' Pinna), Cotali, Cossu, Ragatzu, Capello. A disp.: Benedicic, Geroni, Murgia, Ogunseye, Senesi, Tetteh, Van Der Want. All.:Mignani
MARCATORE: 67' Chiarello
ARBITRO: Meraviglia di Pistoia, coadiuvato dagli assistenti Pappalardo e Buoncore
AMMONITI: Pisano (O), Pinardi (G)


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA MAÌA