Golfo Aranci

Grande successo per la settima edizione del Festival del Folklore a San Pantaleo

OLBIA. Grande successo per la settima edizione del Festival del Folklore di San Pantaleo che ha incantato il pubblico con suoni, armonie, tradizioni e colori. Protagonisti i musicisti Roberto Tangianu con le sue tipiche Launeddas, il chitarrista Marino Derosas accompagnato da Daniela Pes alla voce, ma anche da S'Arde di Mauro Mibelli. Musica che è sfociata nelle canzoni di Tore Nieddu e di Barcelloneta. Musicisti che hanno introdotto gli otto gruppi folk presenti.
Impegnati anche i professionisti dell'Associazione Cuncordia a Launeddas, il Coro di Olbia Folk Ensamble e i maestri di Tango Pino Perria e Roberta Marcialis. Sul palco, posto nel cuore del borgo, anche la raffinata espressione musicale del  Quartetto Michael Brusha.

La moda e la ricerca hanno sfilato grazie allo stile di Paola Forma e Paola Compostu,con le modelle dell'associazione Artes di Luccia Asole
 L'associazione due zero, in collaborazione con l'Accademia Tradizioni Popolari Gruppo Folk San Pantaleo e con il Comune di Olbia grazie alla direzione artistica di Sabrina Merlo e Alessandro Sechi, ha  felicemente festeggiato il traguardo del settimo anno.
Il pubblico delle gradi occasioni non si è lasciato intimidire dal vento , partecipando fino all'ultimo, con interesse, allo spettacolo condotto  da Giuliano Marongiu. L'attesa per la presenza dei super ospiti è stata soddisfatta dalla performance raffinata ed elegante di Antonella Ruggero che ha illuminato la notte di San Pantaleo proponendosi accompagnata alla chitarra da Luca Marcias.    Eleganza, stile , ricerca, tecnica, passione, tutto nella voce di Antonella Ruggero, abbracciata dagli applausi a scena aperta.
Momenti di emozione  anche per  l'equipaggio di Adelasia di Torres , imbarcazione tutta made in Sardegna, per la prima volta impegnata nella Rolex Cup.

 Il ringraziamento va a tutti coloro che hanno reso possibile questa settima edizione del festival,  resa ancora più poetica dal vento che ha accompagnato i suoni della festa ben oltre le famose rocce di San Pantaleo. Ci sono  stati mesi di duro lavoro che hanno coinvolto ben 57 persone, impegnate nella cura della 1° edizione di Magnendi in Carrera, nella 2° edizione di Massaie in Cucina e nella 7° edizione del Festival del Folklore . Grazie al delegato del Sindaco per San Pantaleo Paolo Oliva e al service  di Tony Grandi  per avere regalato giochi di luce indimenticabili

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche

SIDDURA