Spaccio vicino a scuole a Nuoro, operazione della Gdf con l'ausilio dell'unità cinofila di Olbia

OLBIA. Il Comando Provinciale Guardia di Finanza di Nuoro, in prossimità del periodo delle feste natalizie, ha intensificato i quotidiani servizi di controllo economico del territorio e di prevenzione e repressione del traffico di sostanze stupefacenti soprattutto negli ambienti giovanili della città.
La Guardia di Finanza nuorese, al termine di una approfondita attività info-investigativa, ha individuato un pericoloso spaccio di stupefacenti nelle vicinanze del Liceo Scientifico e Linguistico “Enrico Fermi” e dell’Istituto Tecnico Commerciale “Chironi”.
Difatti, durante un mirato periodo di osservazione, i finanzieri della locale Compagnia hanno constatato un continuo andirivieni di studenti da un’abitazione posta nelle vicinanze dei predetti istituti scolastici, prima e dopo le lezioni ma anche in orari diversi poiché alcuni studenti “marinavano” la scuola per andare a rifornirsi di droga.

Pertanto, venerdì 15 dicembre, alle prime ore del mattino, durante l’affluenza degli studenti nella zona, una decina di Fiamme Gialle nuoresi con l’ausilio di un’unità cinofila del Gruppo della Guardia di Finanza di Olbia e del cane antidroga “Zattan”, hanno eseguito diverse perquisizioni e sequestri individuando uno spacciatore che aveva messo su un vero e proprio “mercatino di sostanze stupefacenti” dedicato soprattutto a giovani studenti.
Le operazioni hanno portato al sequestro di 15 grammi di marijuana pronta per essere
spacciata e alla denuncia di un responsabile alla locale Procura della Repubblica nonché alla segnalazione al Prefetto di Nuoro di alcuni giovani consumatori di sostanza stupefacente.
L’attività di servizio rientra in un più ampio piano di contrasto ai traffici illeciti posto in essere dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Nuoro mirato anche a prevenire e reprimere attività illegali a danno dei più giovani.
Il Comando Provinciale Guardia di Finanza di Nuoro, in prossimità del periodo delle feste natalizie, ha intensificato i quotidiani servizi di controllo economico del territorio e di prevenzione e repressione del traffico di sostanze stupefacenti soprattutto negli ambienti giovanili della città.
La Guardia di Finanza nuorese, al termine di una approfondita attività info-investigativa, ha individuato un pericoloso spaccio di stupefacenti nelle vicinanze del Liceo Scientifico e Linguistico “Enrico Fermi” e dell’Istituto Tecnico Commerciale “Chironi”.
Difatti, durante un mirato periodo di osservazione, i finanzieri della locale Compagnia hanno constatato un continuo andirivieni di studenti da un’abitazione posta nelle vicinanze dei predetti istituti scolastici, prima e dopo le lezioni ma anche in orari diversi poiché alcuni studenti “marinavano” la scuola per andare a rifornirsi di droga.
Pertanto, venerdì 15 dicembre, alle prime ore del mattino, durante l’affluenza degli studenti nella zona, una decina di Fiamme Gialle nuoresi con l’ausilio di un’unità cinofila del Gruppo della Guardia di Finanza di Olbia e del cane antidroga “Zattan”, hanno eseguito diverse perquisizioni e sequestri individuando uno spacciatore che aveva messo su un vero e proprio “mercatino di sostanze stupefacenti” dedicato soprattutto a giovani studenti.
Le operazioni hanno portato al sequestro di 15 grammi di marijuana pronta per essere spacciata e alla denuncia di un responsabile alla locale Procura della Repubblica nonché alla segnalazione al Prefetto di Nuoro di alcuni giovani consumatori di sostanza stupefacente.
L’attività di servizio rientra in un più ampio piano di contrasto ai traffici illeciti posto in essere dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Nuoro mirato anche a prevenire e reprimere attività illegali a danno dei più giovani.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche

SIDDURA