La rivoluzione M5s arriva anche a Olbia, Marino supera Fasolino ed è ad un passo dalla vittoria

di Davide Mosca
OLBIA. Sette sezioni separano Nardo Marino del Movimento Cinque Stelle, candidato alla Camera dei Deputati, per ottenere lo scranno in parlamento. La piattaforma Eligendo del Ministero dell'Interno fotografa una previsione di vittoria "gialla" anche a Olbia in tendenza con tutto il resto dell'Isola. Scrutinate al momento 283 sezioni su 290. 38,8 percento per Nardo Marino con un totale 48.732 voti per il movimento di cui 1581 al solo candidato. Giuseppe Fasolino, il candidato di Forza Italia, si blocca al 36,9 e totalizza 46381 voti andati alla coalizione di Centro Destra e 1917 voti personali.
Ricordiamo che nella votazione era possibile barrare simbolo o preferenza del candidato uninominale. Per questo la distinzione voti al singolo e voti al partito o alla coalizione. 

Un En plein del movimento in Sardegna che se confermato dall'ultimo spoglio delle schede porterebbe tre senatori e sei deputati sardi a Roma. 42 percento è il risultato del movimento sull'Isola contro il 31 del centrodestra e il 18 del centrosinistra.
Drastico calo del Partito Democratico, con Paolo Bittu che al momento non va oltre il 16,98 percento che si traduce in 21.315 voti dati alla Coalizione di Centro Sinistra di cui 597 al solo candidato. A Olbia sotto le aspettative anche Liberi e uguali con il candidato Francesco Dore che totalizza un 2,54 percento con 3197 voti per il partito di cui 147 dati alla persona.

Intanto il movimento cinque stelle di Olbia ha convocato una conferenza stampa per le 11.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione