Golfo Aranci

Sfida con l'Alessandria, Mereu: "Con i nostri tifosi ci sentiamo forti"

OLBIA. Carico di entusiasmo e di energia positiva, mister Bernardo Mereu si presenta alla conferenza della vigilia per presentare davanti ai cronisti l'affascinante sfida che i suoi ragazzi dovranno affrontare domani contro l'Alessandria: "Una squadra da sogno per la categoria, inutile girarci intorno, ma noi siamo quelli che vogliono sognare".

È un'Olbia che si prepara dunque con spirito garibaldino al confronto con quella che il tecnico non esista a definire come "la squadra più forte del campionato, più del Livorno, più del Siena, più del Pisa. Non perde da 15 partite, ma sappiamo che nei 90' può succedere di tutto e allora non ci tiriamo di certo indietro. Coltiviamo questo sogno dando tutto quello che abbiamo, perché in casa, con la spinta dei nostri tifosi, ci sentiamo più forti".

Mereu allarga poi il discorso all'entusiasmo che non deve mai abbandonare la squadra: "Con la Giana abbiamo risposto colpo sul colpo, rischiando di passare in vantaggio nel primo tempo e di pareggiare a inizio ripresa. La squadra voleva vincere, ma è mancata l'energia nervosa che non siamo riusciti a recuperare dopo il derby. Dalla sconfitta, però, non dobbiamo estrarre sconforto, ma voglia di ripartire. L'entusiasmo deve avvolgere questa squadra. Solo così possiamo diventare più forti".

E allora la ricetta per l'impresa è presto fatta: "Giocheremo con spirito di rivalsa, attenzione tattica e determinazione. Consapevoli che l'Alessandria è forte, ma anche che troverà di fronte un'Olbia sul pezzo. Che vuole realizzare i propri sogni".
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche

SIDDURA