I parlamentari sardi del M5S commentano le recenti perquisizioni nella sede della Nuova Sardegna

OLBIA. Le perquisizioni dei carabinieri nella redazione giornalistica de La Nuova Sardegna dei giorni scorsi ha gettato sconcerto e preoccupazione non solo nel mondo del giornalismo, ma anche in quello politico che oggi scende in campo per commentare la vicenda. In questo caso sono i parlamentari sardi del movimento cinque stelle che chiedono un'azione giudiziaria che si applichi nel doveroso "rispetto" dei diritti dell'informazione. Ecco la nota stampa:

"I recenti fatti accaduti nella sede della redazione olbiese del quotidiano "La Nuova Sardegna" destano grande preoccupazione nei parlamentari sardi del Movimento 5 Stelle. La libertà di stampa è individuale ed insieme collettiva, talmente importante che la tenuta democratica di un Paese si misura anche dal grado di indipendenza dell'informazione. Ecco perchè, nel pieno riguardo del lavoro della magistratura, appare doveroso l'auspicio che l'azione giudiziaria si sviluppi nel rispetto dei diritti dell'informazione".
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche