Golfo Aranci

Incontro tra il direttore marittimo Trogu e il presidente dell'Area Marina Protetta di Tavolara

OLBIA. Nella mattinata odierna, 4 Maggio, il Direttore Marittimo del Nord Sardegna, Capitano di Vascello Maurizio Trogu ha incontrato il Presidente dell’Area Marina Protetta di Tavolara -  Capo Coda Cavallo, Alessandro Casella.
L’incontro, svoltosi nella sede cittadina dell’A.M.P., ha rappresentato un importante momento di confronto sugli obiettivi e le priorità della sempre crescente collaborazione fra l’Autorità marittima e l’organo di gestione dell’Area Marina Protetta nell’imprescindibile esigenza di tutelare un’area ad altissima valenza ambientale e di riconosciuto pregio naturalistico.
Il corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera dipende funzionalmente dal Ministero dell’Ambiente, della Tutela del territorio e del mare ed esercita funzioni di vigilanza e controllo in materia di tutela dell’ambiente marino e costiero, in particolare nelle Aree Marine Protette.

L’attività di sorveglianza, svolta costantemente dagli uomini e dai mezzi della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Olbia, si concretizza nella prevenzione degli inquinamenti in mare e nella vigilanza sulle attività del mare quali pesca professionale e sportiva, attività subacquee, navigazione da diporto e da traffico; oggetto di vigilanza sono inoltre gli abusivismi demaniali marittimi, le attività commerciali e ludico-ricreative svolte in ambito demaniale marittimo, gli scarichi non autorizzati.
In conclusione, l’Autorità Marittima ed il vertice dell’Area Marina Protetta di Tavolara – Capo Coda Cavallo, hanno voluto ribadire e consolidare il loro comune impegno, soprattutto ora che la stagione estiva è ormai alle porte, nel garantire alla comunità cittadina e ai turisti di poter fruire delle eccezionali bellezze naturalistiche nel pieno rispetto delle norme in materia di protezione ambientale e degli habitat marini e costieri.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Golfo Aranci