Golfo Aranci

Presentata la decima edizione del Porto Cervo wine & food festival in programma dal 18 al 20 maggio

OLBIA. Dal 18 al 20 maggio, Marriott International ospiterà la decima edizione del Porto Cervo wine & food festival: oltre sessanta espositori, sardi e provenienti dalla Penisola, metteranno in mostra i prodotti negli stand allestiti al Cervo conference center. Il programma prevede un percorso che parte dalle migliori realtà produttive regionali, prosegue con alcuni esempi di successo di marketing territoriale e si conclude con le ultime novità e curiosità del settore presentate nel panorama nazionale. Tutti gli interventi dei vari relatori saranno moderati da Bruno Gambacorta, ideatore della rubrica Eat Parade, del Tg2. <Durante il festival lanceremo il ristorante di cucina fusion peruviana “Nuna” by chef Rafael Rodriguez – annuncia Cristina Gattu, digital marketing coordinator di Marriott International – e il programma del festival prevede proprio un focus sulle collaborazioni, non solo regionali e nazionali, ma anche internazionali. Sarà una edizione molto ricca, resa ancora più interessante da cooking spettacolari, che intervalleranno svariati, stimolanti dibattiti tenuti da professionisti del settore agroalimentare>.

 
Tra le grandi novità della stagione 2018, sempre in materia di promozione della cucina regionale, nazionale e internazionale, ci sono le aperture dei nuovi e attesi ristoranti, voluti da Marriott International, in collaborazione con alcune firme prestigiose: nella piazzetta di Porto Cervo, dal primo giugno al 30 settembre, aprirà Novikov; dal primo luglio al 31 agosto, al Cala di Volpe, ci sarà un ristorante pop-up dello chef Matsuhisa Nobu, e sarà il debutto assoluto, in Italia, per uno dei grandi innovatori della cucina asiatica. Infine, è stata attivata anche una partnership con il ristorante “Quattro passi” di Nerano, nella costa amalfitana: lo chef Tonino Mellino guiderà la brigata del ristorante Pescatore.

La stagione dei quattro hotel Marriott International sta entrando nel vivo: oltre al Cervo, operativo tutto l’anno, il Cala di Volpe è aperto già dal 23 aprile e a metà maggio apriranno anche il Romazzino e il Pitrizza. L’apertura anticipata, rispetto agli anni passati, degli alberghi di lusso della Costa Smeralda segna l’avvio di un percorso, intrapreso da Marriott International e Qatar Holding, che porterà a un sempre più consistente allungamento della stagione. Il primo evento di portata internazionale si è svolto dal 25 al 28 aprile: il Cala di Volpe ha ospitato l’Engage Summit, il ritrovo mondiale dei wedding planner. <Abbiamo deciso di investire su questo evento perché crediamo che sia fondamentale vendere la destinazione Sardegna, non solo gli hotel – spiega Mulas-. Ci aspettiamo un grande ritorno per l’isola: gli ospiti protagonisti della manifestazione hanno particolarmente apprezzato le tradizioni, il cibo e il vino sardi. Il supporto della Regione e in particolare dell’assessore al Turismo Barbara Argiolas, ha consentito di allestire, nel giardino a bordo piscina del Cala di Volpe, una suggestiva mostra degli antichi mestieri della Sardegna>. Ogni mese sarà scandito da numerosi e differenti eventi, tra questi anche l’assemblea nazionale degli agenti marittimi di Federagenti, in programma l’11 maggio al Cervo Conference Center: si parlerà del delicato tema della salvaguardia dei mari e del fenomeno della plastica che costituisce una pericolosa minaccia per l’ambiente. Durante l’incontro è atteso l’intervento della principessa Zahra Aga Khan. Il giorno successivo, 12 maggio, si terrà la nuova edizione del Forum del lusso possibile.

 
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Golfo Aranci