"L'anima del generale nelle dimore di Caprera", il compendio garibaldino apre le sue porte

OLBIA. Un venerdì al Museo per conoscere la storia degli edifici che circondano il cortile d’ingresso della ‘casa – museo’ di Giuseppe Garibaldi. Un’occasione unica per conoscere i documenti storici e i libri posseduti dal Generale e visitare gli spazi realmente vissuti e abitati dall’Eroe dei due Mondi. Il Polo Museale della Sardegna, a partire dal 10 agosto 2018 e per  i successivi venerdì 17 e 24 dello stesso mese, in occasione delle aperture straordinarie, dalle 20.00 alle 23.00, con ingresso gratuito, organizza al Compendio Garibaldino, Isola di Caprera – La Maddalena, un  percorso di visita nelle  strutture storiche abitualmente chiuse al pubblico, dal titolo “L’anima del Generale nelle Dimore di Caprera”.

Nel corso della manifestazione verranno messe in mostra, in ordine cronologico e di edificazione, le tre costruzioni storiche che normalmente non rientrano nel consueto percorso di visita.

Si parte venerdì 10 agosto 2018, dalle 20 alle 23, con  “La prima casa di Garibaldi”.

I visitatori potranno entrare nella costruzione più antica del Compendio, preesistente all’arrivo dell’Eroe a Caprera, dove si stabilì agli inizi del 1856.  Si prosegue venerdì 17 agosto 2018, dalle 20.00 alle 23.00,  con “La Casa di legno”. Ambiente pensato e costruito nel 1856 dallo stesso Garibaldi, come ampliamento della prima piccola abitazione, realizzata interamente con assi di legno trasportate da Nizza.   E si conclude venerdì 24 agosto 2018, dalle 20.00 alle 23.00, con  “La Casa di ferro”.  Situata tra la casa bianca e la stalla, occupa un posto speciale all’interno del cortile. Un raro prototipo di casa prefabbricata in stile inglese, realizzata in legno e rivestita da lamiera metallica ondulata.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA MAÌA