Remata Isulana Memorial Franco Lullia a La Maddalena: Golfo Aranci alza il trofeo

OLBIA. Il sole ha baciato la manifestazione e il team di Golfo Aranci ha conquistato il trofeo. La Maddalena ha accolto nel migliore dei modi la Remata Isulana II° edizione Memorial Franco Lullia. Dodici gli equipaggi in gara che si sono dati battaglia sullo specchio acqueo di Cala Gavetta davanti a centinaia di spettatori, appassionati e curiosi. Le batterie si sono susseguite senza problemi per un format collaudato e pensato dalla Lega Navale di Olbia e di La Maddalena con il patrocinio del Comune.

Le magliette arancioni hanno subito fatto vedere nelle eliminatorie che avrebbero detto la loro nella giornata. E infatti la squadra timonata da Manuel Musella è arrivata fino alla finale contro l’equipaggio più titolato e forte, i Leganavalesi di Olbia. E la sfida è stata tutta da gustare con il fiato sospeso. Alla prima boa i Leganavalesi erano avanti contando con una remata ad alta frequenza, ma i golfoarancini hanno mantenuto la calma e con le remate lunghe hanno imposto un ritmo costante, ma più efficace, per arrivare alla seconda virata in vantaggio e con ancora energia da vendere hanno affondato fino alla vittoria lasciando qualche metro ai più blasonati Leganavalesi che comunque si confermano sempre l’equipaggio da battere.

Terzo posto per l’Enel e quarti i Mercenari. Presente il sindaco di La Maddalena, Luca Montella, che insieme alla famiglia Lullia hanno premiato i vincitori con un remo in miniatura che verrà tenuto presso la Lega Navale di Golfo Aranci fino al prossimo anno. Una grande giornata di sport in memoria di Franco Lullia, storico commerciante di La Maddalena, scomparso nel 2015.  Il tutto è stato possibile grazie all’impegno della famiglia Lullia con la collaborazione tra leghe navali, comune, Delcomar, guardia costiera e comitato per i festeggiamenti dei 250 anni della parrocchia.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA TÌROS