Mille persone in bici a Olbia per la 36esima edizione della Pedatala Ecologica Teresa Meloni

OLBIA. Mille persone hanno invaso le strade di Olbia con le loro biciclette per prednere parte alla 36esima edizione della Pedalata Ecologica Teresa Meloni. Sono stati raccolti più di 9mila euro e sono da registrare anche quest'anno i cosiddetti pedalatori "abusivi" che non hanno pagato l'iscrizione. Amareggiati gli organizzatori: "anche quest’anno il fenomeno degli “abusivi” ha in parte vanificato lo sforzo dell'organizzazione, in quanto i partecipanti che non versano il contributo dei 10 euro danneggiano le Associazioni del Volontariato alle quali viene devoluto  parte dell’incasso della manifestazione". E' stata comunque una grande festa per tutta la città. Quattro le bici messe in palio dallo storico negozio olbiese Fancello Cicli Sport e una offerta dalla famiglia Sanna in memoria di Raimondo Sanna. I Possessori dei Numeri 492 – 250 - 530_ non presenti al momento del Sorteggio, possono ritirare le Bici di loro pertinenza presso “Fancello Cicli” in via Galvani.


Premiazioni

Gruppi più numerosi in assoluto:

Disabili e Famiglie (78)

Assoc.Oncologica P. Secchi (50)

Gruppi scolastici più numerosi:                   

Scuole  Elementari S.Simplicio

Gruppo sportivo più numeroso:                       

S.C. Terranova – Fancello Cicli  

Olbia Rugby

Gruppo Aziendale più numeroso:

Dip. Ospedalieri Olbia  

Gruppo più numeroso venuto da altre Città:   

S. C. Ozierese

Partecipanti più anziani

Corrado Messina (83) / Vittorio Bognolo (85)/

Partecipanti più giovani:   
Giorgia Dettori (9 Mesi) e Penelope Luciano (12 Anno), ovviamente sul seggiolino con papà.
Al Partecipante più assiduo :Sig. Pidinchedda (da 32 anni sempre presente)

Targa ricordo alle Forze dell’Ordine:                
Targa ricordo ai Volontari Dell’assistenza sul percorso


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA MAÌA