Riparte la stagione agonistica della Kan Judo Olbia con i primi appuntamenti sportivi

OLBIA. Con la tradizionale festa sociale “26° Premio Dojo 2018”, tenutasi nella palestra di via Perù, dopo la pausa estiva, è ripartita l’attività dell’associazione sportiva Kan Judo Olbia- la più antica società olbiese di judo in attività, con i suoi 33 anni - diretta e presieduta dal Maestro Angelo Calvisi cintura nera 5° DAN coadiuvato dallo staff tecnico  formato da Salvatore Degortes, Gavino Carta e Elio Mele tutti c.n. 3°dan.

Il Premio Dojo è riservato alla premiazione degli atleti che si sono contraddistinti nella passata stagione sportiva, per risultati agonistici, assiduità e costanza nell’attività sportiva in  palestra. È stata ancora una volta una simpatica occasione per stare insieme ai genitori, atleti e dirigenti. Si sono elencati i grandi successi ottenuti la scorsa stagione con la partecipazione a gare, manifestazioni di vario livello, regionale, nazionale e internazionale che ha visto impegnati i settori  preagonistico e agonistico e che classificano il team olbiese tra i più importanti delle 61 società sarde affiliate  alla fijlkam (federazione italiana judo lotta karate arti marziali).

È stata festeggiata anche la promozione di due atleti Salvatore Calvisi e Mario Fusaro entrambi c.n. 2° Dan , diventati nuovi tecnici del club olbiese dopo aver superato brillantemente gli esami regionali federali per l’acquisizione del diploma  per  aspiranti allenatori. È il primo gradino della scala degli insegnanti tecnici federali che continua con allenatore, istruttore ed infine maestro. Un altro festeggiamento per l’atleta Teseo Garrucciu che si è laureato vincitore finale del Gran prix regionale esordienti A nella categoria 55 kg. Il judoka del M°Calvisi  ha conquistato la medaglia d’oro in tutte e 3 le  competizioni, tappe del circuito Gran Prix, totalizzando il massimo del punteggio.Nella palestra di via Perù (zona stadio Nespoli) sono ripresi dal mese di settembre gli allenamenti per le lezioni di judo e del metodo globale di autodifesa,  judo per bambini/e (dai 4 anni in su) ragazzi/e e adulti, con vari turni (dalle 18 in poi) nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì.

 “C’è molto entusiasmo – dice il Maestro Angelo Calvisi 54 anni(46 anni di attività ininterrotta prima come atleta di spicco e poi come tecnico) in vista della nuova stagione sportiva e agonistica che ci vedrà impegnati su vari fronti con i nostri atleti preagonisti e agonisti. Dopo la trasferta di Cagliari, per partecipare alla kermesse nazionale della tappa sarda del Gran prix Italia che ha visto sul tatami gli esordienti, a ottobre trasferta internazionale in terra corsa con la partecipazione al “Challenge Ville de Porto Vecchio”. Inoltre ci stiamo già preparando per organizzare ad Olbia i consueti appuntamenti agonistici internazionali annuali che si svolgeranno al Pala Deiana sotto l’egida della FIJLKAM, ovvero il 22° TROFEO JUDO IN ACTION international. (agonisti ) a fine novembre e  il 20° TROFEO BABY IPPON (settori giovanili) nel mese di dicembre.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA TÌROS