Spazi di coworking a Porto Cervo, la Smeralda Holding lancia iniziativa per i residenti di Arzachena

OLBIA. È aperto il bando per l’assegnazione gratuita per un anno di quattro postazioni di lavoro condivise all’interno dello spazio “Villaggio Marina Coworkingspace” a Porto Cervo Marina, completamente arredato e attrezzato con strumenti tecnologici e rete wi-fi.  L’iniziativa promossa da Smeralda Holding, con il patrocinio del Comune di Arzachena, è rivolta a giovani freelance, giovani nuovi imprenditori, studenti e nomadi digitali che intendano sviluppare in un ambiente stimolante e collaborativo un’attività imprenditoriale in linea con la vocazione turistica del territorio. L’obiettivo è favorire la nascita e il consolidamento di giovani imprese capaci di innovare il profilo produttivo del panorama economico locale. Possono presentare domanda persone fisiche, società o gruppi – anche non ancora organizzati, ma uniti dallo stesso progetto imprenditoriale – residenti nel Comune di Arzachena o, con riferimento a quest’ultima circostanza, coloro la cui copia integrale dell’atto di nascita riporta come luogo di residenza al momento della nascita il Comune di Arzachena, di età compresa tra i 18 e i 35 anni. Le candidature saranno sottoposte a valutazione da parte di una commissione tecnica che formulerà una graduatoria sulla base di una serie criteri di valutazione quali: curriculum dei partecipanti, innovatività e potenzialità dei progetti, motivazioni che spingono a condividere uno spazio di coworking e coerenza delle idee imprenditoriali con la vocazione turistica del territorio.

 “Questa nuova opportunità per i giovani di Arzachena si inserisce nell’ambito del programma di attività “Smeralda Holding per il Territorio” – dichiara Mario Ferraro, AD di Sardegna Resorts e Smeralda Holding –  con cui diamo il nostro contributo allo sviluppo economico e sociale del territorio attraverso il sostegno a iniziative per l’educazione, la formazione, il lavoro e lo sport. Con questo bando intendiamo promuovere la diffusione della cultura collaborativa tra giovani freelance e nuovi imprenditori provenienti da settori professionali differenti, poiché crediamo che la condivisione di spazi e strumenti tecnologici potrà incentivare anche lo scambio di conoscenze ed esperienze, favorendo la nascita di una vera e propria community collaborativa, un vivaio di idee per lo sviluppo di competenze e progetti imprenditoriali innovativi. Siamo lieti che il Comune di Arzachena abbia aderito a questa nuova iniziativa, poiché l’attivazione di sinergie efficaci sul territorio resta una delle nostre priorità, nonché il presupposto per garantire uno sviluppo coerente con le peculiarità dell’area”. “Abbiamo accolto l’iniziativa della Sardegna Resorts con entusiasmo e concesso immediatamente il patrocinio. Il progetto sulla concessione di spazi di lavoro condivisi a Porto Cervo è al passo coi tempi e punta sull’imprenditorialità giovanile e l’innovazione – Ha dichiarato Cristina Usai, vicesindaco e assessore alle Politiche giovanili –. Continua la collaborazione con grandi aziende del territorio per offrire nuove opportunità e stimoli ai cittadini arzachenesi, anche in ambiti dove l’ente pubblico, da solo, ha ridotte possibilità di intervento per carenza di spazi pubblici o di risorse economiche”. La modulistica con tutti i dettagli per la partecipazione al bando di concorso potrà essere reperita on line sul sito www.smeraldaholding.com, Sezione CSR, oppure presso gli uffici di Smeralda Holding, a Porto Cervo, Casa Il Ginepro 1/a, dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.30 e dalle 14.30 alle 17.00.

                 
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA TÌROS