Nuovo divieto di raccolta di cozze e cannolicchi a Olbia, valori batterici fuori norma

OLBIA. Nuovo problema di batteri nelle acque dove vengono raccolte le cozze e i cannolicchi. Le analisi della Asl hanno segnalato alcuni valori fuori norma dell'escherichia coli. Il comune di Olbia ha così firmato una nuova ordinanza di raccolta dei mitili. Ecco il provvedimento nella sua forma integrale.

"OGGETTO: Divieto di raccolta delle specie Mitylus galloprovincialis (mitili) e Solen vagina (cannolicchi) del Golfo di Olbia -Isola del Cavallo/Scoglio di Mezzocammino/Foci del Padrongianus, con divieto di immissione al consumo umano.

IL SINDACO

Vista la nota dell’Area Socio Sanitaria Locale di Olbia Dipartimento di Prevenzione Servizio Igiene allevamenti e produzioni Zootecniche della ATS - ASSL Olbia, del 30/11/2018, prot. 0380365 con la quale:

A seguito di non conformità per presenza di E.coli, nel:

 Specie mitili: Poligono II del Golfo di Olbia denominato Isola del Cavallo/Scoglio di Mezzocammino/Foci del Padrongianus, nella stazione di prelievo campioni P. 2 , di 5.400 MPN/100 g.;

 Specie cannolicchi: Poligono II del Golfo di Olbia denominato Isola del Cavallo/Scoglio di Mezzocammino/Foci del Padrongianus, nelle stazioni di prelievo campioni P. 4, P. 5 di 7.900 MPN/100 g.;

tutti i campioni ( sottoelencati ) in quantità superiore alla classe sanitaria di Tipo “ B “ (4600 MPN/100 g) sui molluschi bivalvi vivi (mitili) e cannolicchi) prelevati da questo Servizio in data 27/11/2018, rispettivamente con verbali n° 570/C, 574/C e 576/C, visti rispettivamente i rapporti di prova dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sardegna – Sassari n. 131069/2018, n.131067/2018 e n.131068/2018, pubblicati sul servizio CORAN on-line dello stesso Istituto in data 30/11/2018 ed acquisiti da questo Servizio in pari data al prot. N. PG/2018/380308

è stata richiesta l’adozione di un ordinanza temporanea a carattere cautelativo ed urgente di divieto di raccolta delle specie Mitylus galloprovincialis (mitili) e Solen vagina (cannolicchi) e di immissione al consumo umano diretto di MBV non conformi alla classe tipo “ B “ provenienti dalla zona succitata, in concessione al Consorzio Molluschicoltori di Olbia;

-  Considerato l’urgenza di provvedere in merito;

-  Visto il D. Lgs. 267/2000 ed espressamente l’art. 50, comma 5;

-  Visto art. 191 del D.Lgs. 152/2006;

ORDINA

Ordinanza del Sindaco N. 101 del 30/11/2018 Pagina 1 di 2

 Per i motivi espressi in premessa, al Consorzio Molluschicoltori di Olbia, in via temporanea e a carattere cautelativo ed urgente, la chiusura al prelievo e immissione al consumo umano diretto di specie Mitylus galloprovincialis (mitili) e Solen vagina (cannolicchi) della zona di produzione del Golfo di Olbia denominata: Isola del Cavallo/Scoglio di Mezzocammino/Foci del Padrongianus (poligono II), non conformi alla classe di tipo “B” – Piano Regionale di controllo ufficiale sulla produzione e commercializzazione dei MBV.

 Si concede, su richiesta dell’OSA, deroga ai sensi del Piano Regionale di Monitoraggio MBV – revisione 2016 , per l’invio dei MBV eventualmente raccolti ad una zona di stabulazione, per una stabulazione di lunga durata (minimo 2 mesi) o l’invio degli MBV ad uno stabilimento di trasformazione;

DISPONE

La trasmissione del presente provvedimento:

Al Consorzio Molluschicoltori di Olbia;
Al Dirigente del Settore Ambiente del Comune di Olbia;
Al Servizio Igiene allevamenti e produzioni Zootecniche della ATS - ASSL Olbia; Al Comando Polizia Municipale;

La violazione della presente ordinanza è punita, salvo che il fatto costituisca reato , con le sanzioni previste dal D. Lgs. 193/2007, art. 6 comma 14 (immissione sul mercato di prodotto proveniente da zone precluse alla raccolta) e dal D.Lgs. 190/2006, art. 3 (ritiro dal mercato)

Avverso il presente provvedimento può essere proposto ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale entro 60 giorni o ricorso straordinario al Presidente della Repubblica entro 120 giorni dalla notifica del provvedimento.
Gli interessati possono prendere visione ed estrarre copia degli atti a fascicolo in orario d’ ufficio. Responsabile del Procedimento: Dott. Dino Ragaglia".

 


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione