Incendio a bordo di un'imbarcazione a Baia Caddinas: esercitazione della Guardia Costiera

OLBIA. Si è svolta nella giornata odierna una esercitazione antincendio presso la Marina di Baia Caddinas (Golfo Aranci) finalizzata a testare la tempistica e l'efficienza dei servizi di pronto intervento, primo soccorso e forze di polizia. Le attività sono state coordinate dall'Ufficio Circondariale Marittimo di Golfo Aranci nell'ambito dei compiti istituzionali, sotto l'egida della Direzione Marittima di Olbia. Lo scenario ha riguardato lo svilupparsi di un incendio su di un natante a motore ormeggiato nel porto della Marina. Il direttore della Marina provvedeva ad avvisare immediatamente la Sala Operativa dell'Ufficio Circondariale di Golfo Aranci per segnalare l'accaduto. Venivano allertati prontamente i Vigili del Fuoco tramite 115, la Protezione Civile di Monte Ruju, il  Comando Stazione dei Carabinieri e la Polizia Municipale di Golfo Aranci.

Lo scenario prevedeva anche la presenza di un ustionato con intervento del Servizio 118. In zona si recavano il Comandante di Circomare Golfo Aranci, accompagnato dal Nostromo del Porto per coordinare le attività a terra, mentre via mare veniva inviata la dipendente Motovedetta CP 709 per controllare il traffico marittimo in ingresso/uscita dalla Marina. Durante l'esercitazione sono stati anche inseriti elementi aleatori come il propagarsi delle fiamme alle unità vicine e lo scoppio di un mezzo ormeggiato e soprattutto sono stati misurati i reali tempi di intervento. Per l'aggravarsi dello scenario è stato necessario allertare ulteriori mezzi dei Vigili del Fuoco e dell'Ufficio Circondariale. L'esercitazione è stato un vero successo grazie all'adesione ed alla collaborazione di tutti gli attori coinvolti. In totale hanno partecipato 7 mezzi di soccorso e 26 uomini tra soccorritori e uomini delle forze di polizia. Si ringrazia anche il personale della Marina di Baia Caddinas per aver fornito i figuranti ed il supporto logistico all'esercitazione.

Lo scenario scelto è stato molto importante per la presenza, nel periodo estivo, di oltre 110 unità da diporto all'ormeggio e per la vicinanza alle strutture ricettive. L'incendio è sempre uno dei peggiori eventi che possono verificarsi, soprattutto in estate. In merito è intenzione dell'Ufficio Circondariale Marittimo di Golfo Aranci proporre, in collaborazione con i Vigili del Fuoco, l'organizzazione di una esercitazione il cui scenario preveda l'evacuazione via mare di persone bloccate presso le spiagge e presso le marine a seguito dell'incendio della vegetazione. Questo è uno degli eventi tra i più pericolosi e difficili da gestire, soprattutto per la presenza del fumo e del vento e, purtroppo, è un evento molto probabile durante la stagione estiva per le caratteristiche meteo e naturalistiche della costa Nord Orientale della Sardegna. In tale evenienza bisogna essere sempre pronti e coordinati al fine di annullare o quantomeno ridurre al minimo i rischi per l'incolumità pubblica. L'ufficio Circondariale Marittimo di Golfo Aranci ricorda, in qualsiasi evenienza, il numero blu gratuito 1530, oltre ai consueti mezzi di comunicazione.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Galleria Fotografica