Sagra del mirto Telti

Invitas 2019 sbarca a Olbia dal 19 al 22 aprile per vivere al meglio tutte le tradizioni sarde

OLBIA. Una delle vetrine più spettacolari sulle bellezze e le tradizioni della Sardegna. Si terrà a Olbia dal 19 al 22 aprile per quattro giorni di gusto e tradizione nel pieno centro cittadino. InvitaS dopo il successo del format collaudato a Cagliari sbarca a Olbia con un oceano di sapori, sfilate e rappresentazioni. La città gallurese si prepara ad essere inondata da mille colori della Sardegna. Il tutto prenderà il via il 19 aprile, nel week end di Pasqua,  con una parata inaugurale e tantissimi dolci gratis per tutti. Decine di stand presenteranno un’offerta di eccellenze alimentari e artigianali provenienti da tutta la Sardegna. Miele, vino, dolci, formaggi salumi e vere primizie a chilometro zero. Non mancheranno i produttori artigianali di livello che presenteranno il cucito creativo, il gioiello, la filigrana, la coltelleria hand made a altro ancora. Troveranno inoltre spazio nell’esposizione anche le riproduzioni fedeli di abiti r con pezzi originali del 1700 e 1800. Nelle giornate di sabato e domenica andranno in scena le rappresentazioni degli antichi mestieri sardi come la lavorazione della semola e l’impagliatura delle sedie.

Non mancheranno poi i laboratori come quello del “malloreddus” per bambini che riceveranno un attestato di partecipazione (gratuito) e quello della fregola e dei ravioli fritti. Ci sarà poi il momento del laboratorio dedicato all’artigianato artistico con la dimostrazione la lavorazione in diretta della Filigrana, del gioiello sardo “Corbella Sarda” e della fede campionasse. Invita presenterà poi i cibi caratteristici della Sardegna cotti a vista. Culurgiones ogliastrini , malloreddus alla campidanese, panade, fregola di terra e fregola ai frutti di mare, pesce fritto (calamari, cozze, etc), arrosti vari (maialetto, vitella, trattalia, salsiccia). Arrosti di mare: anguille e muggini e tutto quello che rappresenta il meglio della tradizione sarda. Quattro giorni da non perdere per vivere al meglio la Sardegna.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA TÌROS