Alà dei Sardi proclama il lutto cittadino per Diego Baltolu morto in circostanze ancora misteriose

OLBIA. Il comune di Alà dei Sardi ha proclamato il lutto cittadino nel giorno in cui si svolgeranno i funerali di Diego Baltolu, morto a 19 anni a Buddusò per cause ancora in corso di accertamento. Si attendono infatti i risultati dell’esame autoptico sul corpo del giovane che potranno chiarire meglio la dinamica dell’evento. Il ragazzo è stato trovato morto nella notte tra venerdì e sabato scorso, con un proiettile esploso da una pistola nel petto, davanti all’abitazione di una ragazza che frequentava e che forse stava tentando di raggiungere per chiederle aiuto.

Suicidio o omicidio? I carabinieri seguono entrambe le piste anche se il ritrovamento della pistola con matricola abrasa nei pressi del giovane farebbe propendere di più verso la prima ipotesi. Nessun colpo d’arma da fuoco è stato sentito a Buddusò e questo apre ulteriori domande su dove sia accaduto il fatto. L’esame del medico legale, Salvatori Lorenzoni, potrà chiarire i tanti interrogativi. Nel frattempo i militari dell’Arma continuano a sentire testimoni e amici. Il comune ha ritenuto doveroso proclamare il lutto cittadino “interpretando il comune sentimento della cittadinanza, in segno di cordoglio e di partecipazione al dolore dei familiari per la prematura scorsa di Diego”.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA TÌROS