Stagione agonistica canottaggio sardo, ottimi risultati per la Canottieri Olbia

OLBIA. Fine settimana intenso per il canottaggio sardo. A Bosa, sul fiume Temo, è andata in scena la 18^ edizione del Trofeo Uda Crobu, gara di fondo per cadetti, ragazzi, junior, senior e master e sprint per allievi, dedicata all'atleta del circolo bosano Alberto Uda e alla dirigente Luciana Crobu. Abbinata al Trofeo, più recentemente, la coppa Tore Sotgiu per il singolo più veloce in ricordo di uno dei primi vogatori del circolo sul Temo.  Presenti le società sarde, il Trofeo è stato vinto dal Circolo Canottieri G. Sannio sulla base del punteggio ottenuto dai risultati delle gare di fondo. La coppa Tore Sotgiu è andata al singolista cagliaritano Yaroslav Virdis della Canottieri Ichnusa. 

Contemporaneamente alcuni atleti sardi erano impegnati nella regata internazionale d'Inverno sul Po a Torino, nella quale l'atleta bosana Gloria Avellino ha ottenuto un buon sesto posto nel singolo junior femminile. Presenti alla regata torinese anche due atleti della Canottieri Olbia, il cadetto Stefano Mascia con un bel ottavo posto ed il master Roberto Ferrilli che si aggiudica il secondo posto di categoria.  Terminato il periodo della gare di fondo l'attenzione si sposta già sulle prime gare sulle distanze olimpiche, tra tutte la prima regata regionale del 10 marzo ed il meeting regionale in programma ad aprile a Piediluco. 
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione