Assegnati i defibrillatori alle unità mobili di soccorso dei vigili del fuoco del Nord Sardegna

OLBIA. Il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Sassari ha completato l’assegnazione di un Defibrillatore Automatico (DAE), finanziato in parte dalla Fondazione Banco di Sardegna, su tutte le unità mobili di soccorso operanti nella sede di Sassari e nei distaccamenti di Alghero, Olbia,

Porto Torres, Tempio Pausania, Ozieri e La Maddalena.


Unitamente al DAE sarà disponibile alle squadre di intervento una dotazione

completa di strumenti e presidi per il primo soccorso alla persona malata

o infortunata. I Vigili del Fuoco di Sassari, che ricevono nel loro addestramento di base una formazione articolata e approfondita secondo rigidi protocolli internazionali sulle tecniche di soccorso alla persona, avranno quindi a disposizione un ulteriore strumento per garantire un primo ed efficace intervento a tutela delle squadre impegnate nel soccorso e, ove se ne presentasse l’occasione, del cittadino che manifestasse una condizione patologica acuta. Può capitare infatti che i Vigili del Fuoco, che agiscono in piena sintonia con gli operatori del 118, siano tuttavia i primi a intervenire in uno scenario che richieda un soccorso immediato di sostegno alle funzioni

vitali di un cittadino o di un collega. Si tratta di un importante servizio che, seppure non strettamente previsto nei loro compiti, i Vigili del Fuoco mettono a disposizione della Comunità.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA MAÌA