Soddisfazione da parte del Tavolo delle associazioni galluresi per la decisione di Air Italy

OLBIA. Il Tag esprime soddisfazione per la decisione di Air Italy di mantenere le rotte in continuità aerea senza contributi pubblici. Ecco il comunicato firmato dal coordinatore pro-tempore Gino Salaris: “Esprimiamo il nostro apprezzamento per la decisione comunicata da Air Italy di coprire le due rotte principali dalla storica base di Olbia verso gli aeroporti di Roma-Fiumicino e di Milano-Linate, rinunciando alla compensazione finanziaria del servizio pubblico” dichiara Gino Salaris, attuale coordinatore del TAG, a nome delle 9 associazioni sindacali e datoriali riunite nel Tavolo Associazioni della Gallura: CGIL, CISL, Uil, AGCI, Confapi, CNA, Confagricoltura, Confartigianato, Confcommercio.
“Il TAG accoglie con favore l’iniziativa dei vertici aziendali che vogliamo interpretare come significativa di un cambio di rotta rispetto alla linea di disimpegno della compagnia dalla Gallura e dall’Isola, di cui si sono manifestati forti segnali negli ultimi anni e che come Tavolo non abbiamo condiviso” aggiunge Salaris. Il coordinatore ricorda il sostegno pubblico dato dal TAG ai 51 lavoratori destinati al trasferimento dal Costa Smeralda allo scalo di Malpensa e come il Tavolo delle Associazioni abbia valutato non positive per la Gallura le ricadute derivanti dalla perdita da parte di Air Italy della gara regionale sulla continuità territoriale aerea da e per la Sardegna.

Il fatto che Air Italy torni sui propri passi dichiarando di voler dare così “supporto al proprio staff, insieme tutelando il futuro di investimenti e business” è – secondo il TAG - un segno di attenzione per il territorio che “non può permettersi di perdere un player fondamentale dello sviluppo locale che riveste un ruolo di primo piano nel contesto economico-sociale presente e futuro della Gallura.”
“Come rappresentanti delle imprese e dei lavoratori galluresi, ci sentiamo oggi più rassicurati sull’impegno di Air Italy a credere e a scommettere insieme a noi sul futuro del nostro sistema produttivo” sottolinea Salaris, confermando la disponibilità del TAG a sostenere, in qualunque momento e sede, gli sforzi della compagnia per rafforzare gli investimenti e quindi la presenza nella base di Olbia. Questo auspicano le associazioni del TAG, perché conclude Salaris: ”Fonte di ricavi diretti e indiretti sul territorio, per la forte valenza simbolica in linea di continuità anche ideale con l’Alisarda, Air Italy rappresenta inoltre un surplus nella valorizzazione del nostro prodotto turistico storicamente legato al brand Costa Smeralda.”

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche

SIDDURA MAÌA