Il Team Taekwondo Antonio Carta sbanca a Civitavecchia e ad Arezzo con tante medaglie

OLBIA. A distanza di una settimana, il team di Taekwondo di Antonio Carta torna a risplendere. A Civitavecchia, infatti, domenica si è tenuto il Lions Open, torneo di combattimento riservato alle categorie esordienti e cadetti. Dopo il forfet di Emilio Sarao dell'ultimo minuto per motivi di salute, a salire sul tatami, sono stati 8 atleti, per un bottino di 7 medaglie. Sul gradino più alto del podio sono saliti Manuel Madeddu, che ha vinto per superiorità il primo incontro e dominato la finale conclusasi 20-6, e Diego Piccinnu, che ha vinto la finale per abbandono dell’avversario. Gli argenti sono arrivati per Luigi Amadori, che fresco dell'oro di San Sperate si arrende in finale, dopo aver passato i quarti per superiorità e vinto la semifinale per ko, Lorenzo Sforza al suo esordio in gare di combattimento, che passa il primo turno 28-8,e ferma la sua corsa in finale, Thomas Aru, che ripete la brillante prestazione di 7 giorni fa, passando la semifinale 37-27, fermandosi in finale di pochi punti, e Gabriele Padre che in finale si arrende alla superiorità dell'avversario, dimostrando comunque le sue doti e le capacità. Terzo gradino del podio per Davide Mascia, che si aggiudica un bronzo, dopo aver disputato due incontri ad alto livello.
Bellissimo esordio per il piccolo Francesco Lovigu, che nonostante non riesca ad arrivare a medaglia, in una delle categorie più numerose, ha combattuto con determinazione e coraggio, dimostrando di poter fare meglio nelle prossime gare.  
Nelle stesse ore, ad Arezzo, si è tenuto il Best Poomsae, campionato italiani a squadre regionali, alla quale ha partecipato Andrea Mura, tra le file del team Sardegna. Andrea è salito sul terzo gradino del podio, dopo aver vinto 5 a 0 la prima sfida, 4 a 1 la seconda, e 5 a  0 la finale per il terzo posto.
“È stata una giornata ricca di emozioni -ha commentato il maestro Antonio Carta-. Come al solito i miei ragazzi hanno dimostrato grande carattere. Sono stati tutti eccezionali. Non posso che essere orgoglioso di quanto ottenuto. Anche se lontano, il mio pensiero era costante per Andrea, che in una gara così importante ha dimostrato tutto il suo valore. Ora ci aspettano altri importanti appuntamenti, primo su tutti il 7 aprile ad Alghero, un torneo di forme. Da lunedì si torna in palestra al Planet Fitness, per proseguire la nostra prepatazione. So che i miei atleti daranno il massimo, come sono abituati a fare . "
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Galleria Fotografica

SIDDURA MAÌA