Il riciclo di carta e cartone diventa uno spettacolo, a Olbia arriva il cantastorie di Comieco

OLBIA. Oggi, 28 marzo, al Cinema Teatro Olbia si terrà uno spettacolo dedicato ai ragazzi delle scuole. Questo evento rientra all’interno del calendario di attività che svolge per il Comune la Vizia Spa, azienda che si occupa della raccolta differenziata. Una lavagna e una serie di parole chiave: da questi elementi parte il racconto del “Cartastorie”, lo spettacolo teatrale di Comieco (Consorzio Nazionale per il Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica) che porta alla scoperta della filiera del riciclo di carta e cartone, guidata dal giornalista e autore Luca Pagliari. La platea sarà introdotta nel mondo della carta, materiale che si rigenera più volte, simbolo di una circolarità virtuosa in cui lo scarto diventa una preziosa risorsa. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con De Vizia Transfer s.p.a. e rientra nella seconda edizione del mese del riciclo di carta e cartone, la campagna nazionale promossa da Comieco, che anche quest’anno gode della collaborazione della Federazione della carta e della grafica, Assocarta, Assografici e Unirima e il patrocinio di Anci, di Progetto Economia Circolare di Confindustria, del Ministero dello Sviluppo Economico e del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

«Siamo felici di accogliere ad Olbia questa iniziativa. – afferma il Sindaco Settimo Nizzi – Il tema portante del racconto è l’importanza di una corretta raccolta differenziata ed è indirizzato ad un pubblico giovane, ovvero ai futuri adulti della nostra città. Verranno spiegati quali sono gli errori più comuni nel differenziare e quali sono i falsi miti da sfatare, ad esempio che gli sforzi a separare i rifiuti non portino veri benefici all’ambiente. Verranno poi illustrate le buone pratiche da seguire e le varie tappe del percorso che porta, ad esempio, uno scatolone o un giornale a trasformarsi in nuova materia prima. Un percorso che sarebbe impossibile senza la collaborazione del cittadino, il quale, nella vita di tutti i giorni, conferendo la carta e il cartone nell’apposito contenitore, diventa protagonista di un gesto di civiltà e di rispetto nei confronti dell’ambiente e della comunità».

«Siamo molto contenti che lo spettacolo teatrale ‘Cartastorie’ approdi in Sardegna, una regione che sotto il profilo della raccolta differenziata di carta e cartone sta compiendo grandi passi in avanti -  commenta il Direttore Generale di Comieco Carlo Montalbetti - Il bacino di Olbia, che comprende anche il vicino Comune di Golfo Aranci, nel 2018 ha ottenuto risultati eccellenti, raccogliendo oltre 92 chilogrammi di carta e cartone per abitante, un dato di gran lunga superiore alla media nazionale che si aggira intorno a un pro capite di 55 chilogrammi. Bisogna lavorare ancora e mai abbassare la guardia sulla qualità della raccolta; per questo è importante sostenere iniziative come “Cartastorie” e rendere sempre più consapevoli i cittadini, soprattutto il pubblico degli adolescenti».
Tags: olbia comieco
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA TÌROS