Previsti 45mila passeggeri in transito nell'Aeroporto di Olbia per il ponte pasquale

OLBIA. La Geasar S.p.A., società di gestione dell’Aeroporto di Olbia, per le giornate del ponte Pasquale (tra giovedì 18 aprile e lunedì 22 aprile) stima un flusso di circa 45mila di passeggeri tra arrivi e partenze, per un totale di 318 voli. Rispetto alla Pasqua dello scorso anno, che ricadeva nel mese di marzo, si prevede una crescita del +26%.

Durante il ponte pasquale lo scalo di Olbia offrirà collegamenti per 8 mercati per un totale di 38 destinazioni operate dai principali vettori, come: Air Italy, Alitalia, Condor, easyJet, Edelweiss, Eurowings, Iberia, Lufthansa, Norwegian, Transavia, Transavia France, Tuifly, Volotea e Vueling. Nel dettaglio, l’Aeroporto di Olbia sarà collegato con le seguenti destinazioni: Francia (Bordeaux, Deauville, Lille, Lyone, Marsiglia, Nantes, Parigi Charles de Gaulle, Parigi Orly e Strasburgo), Germania(Amburgo, Berlino Schoenefeld, Berlino Tegel, Colonia, Dusseldorf, Francoforte, Hannover, Monaco, Norimberga e Stoccarda), Inghilterra (Bristol, Londra Gatwick e Londra Luton), Olanda (Amsterdam), Spagna (Barcellona e Madrid), Svezia (Stoccolma) e Svizzera (Basilea, Berna ,Ginevra e Zurigo). Per quanto riguarda il mercato domestico Olbia sarà collegata con: Milano (Linate e Malpensa), Roma, Bologna, Torino, Napoli, Verona e Venezia.
Tags: geasar olbia
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA TÌROS