Olbia, corso di autodifesa gratuito per le donne a Olbia organizzato dal Maestro Rama

OLBIA. Il Progetto nasce a Olbia , dalla volontà del Maestro Mario Rama per un supporto e un aiuto concreto alle donne, con l’organizzazione di corsi gratuiti di difesa rivolti a donne di qualsiasi età. Non sono corsi di fitness o di preparazione atletica, ma si tratta un lavoro fisico studiato per poter essere affrontato senza difficoltà da chiunque, indipendentemente dall’età, dal grado di allenamento e dalla struttura fisica. Primo appuntamento martedì 14 Maggio su Radio Internazionale con Maria Pintore lle ore 16.30 per un dibattito aperto. Il secondo appuntamento si terrà giovedì 16 Maggio dalle ore 20 presso la palestra Accademia Air Sporting Club, via dei Tornitori, zona Aeroporto Olbia , vedremo insieme il programma affrontando ogni aspetto della sicurezza. 

"L’arma numero uno, è quella che permette di evitare l’aggressione, attraverso la consapevolezza e la prevenzione. Verranno analizzate con le allieve le varie situazioni di rischio -ha commentato Rama- e vedremo come comportarsi in auto, in treno, a piedi, a casa, se purtroppo ci sono elementi di rischio, in discoteca, al bar e in tutti quei luoghi che fanno parte della quotidianità. Inoltre, si prenderanno in considerazione pregi e difetti delle “armi occasionali” e degli strumenti difensivi che si possono avere sempre a disposizione (chiavi, spazzole, penne sfera, pepper-spray). Viene data grande importanza ai “confini personali” e al linguaggio del corpo. Si allena il colpo d’occhio, il riflesso istintivo e la visione periferica. L’allieva impara quindi a sviluppare una mentalità difensiva che porterà con sé nella vita di tutti i giorni. Nonostante la prevenzione, il pericolo si presenta, allora si passa alla “difesa verbale”. In questa fase si insegna alle allieve ad affrontare il confronto verbale con l’ipotetico aggressore, l’allieva impara così ad assumere una “posizione di avvertimento” che unita alla difesa verbale può scoraggiare l’aggressore a mettere in atto le sue intenzioni. Nel caso l’aggressore non dovesse fermarsi si passa alla “difesa fisica” lo step successivo. Partendo dalla posizione in piedi, si apprendono alcuni colpi molto semplici ed efficaci portati con le mani, i gomiti, e le ginocchia. L’ultimo strumento a disposizione è la “difesa fisica a terra”. Calci a vari bersagli del corpo dell’aggressore, che si può trovare in piedi o a terra. 

Il terzo e ultimo appuntamento si terrà giovedì 23 Maggio dalle  20 presso la palestra Accademia Air Sporting Club, via dei Tornitori, zona Aeroporto Olbia, interverrà la dottoressa Patrizia Pontis, Consulente Psicologa. Le allieve potranno avere un prezioso supporto per capire le dinamiche psicologiche ed emotive che caratterizzano una potenziale aggressione. Le tecniche imparate nel livello base vengono provate, in una prima fase, durante delle simulazioni (su bersaglio in gomma) di aggressione sotto effetto adrenalinico, esempio, dopo una piccola corsetta oppure dopo aver tirato due calci al sacco, fondamentali per
imparare a gestire le reazioni sotto stress emotivo.   Tutte coloro che volessero partecipare a questi incontri gratuiti possono contattare il Maestro Mario Rama al numeor di cell. 3289792220.
 
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche

SIDDURA TÌROS