Sardinia Ferries insieme a Worldrise lanciano progetto fotografico sui delfini di Golfo Aranci

OLBIA. Corsica Sardinia Ferries, che da quasi 30 anni approda a Golfo Aranci e rivolge, da sempre, una grande attenzione al territorio, all’ambiente marino e alle specie che lo abitano, dal 2016 sostiene le attività di Worldrise, in particolare il progetto “Il Golfo dei Delfini”.
 
L’associazione Worldrise Onlus, per il sesto anno consecutivo, è impegnata nel territorio di Golfo Aranci per la salvaguardia dei delfini.
“Il progetto Il Golfo Dei Delfini ha l’obiettivo di tutelare il consistente gruppo di delfini appartenenti alla specie Tursiops truncatus, che giornalmente frequenta le acque della cittadina. Questa specie, protetta a livello internazionale, a causa della sua distribuzione costiera è minacciata dall’impatto antropico” spiega la biologa marina Cristina Fiori (PhD)
 
“Per il 2019, insieme all’Associazione Me.Ri.S. Mediterraneo Ricerca e Sviluppo, ci siamo posti l’obiettivo di censire gli esemplari che frequentano l’area tramite la tecnica di fotoidentificazioneche permette, utilizzando la foto della pinna dorsale, di riconoscere in modo individuale gli esemplari, un po’ come si fa con le nostre impronte digitali. Il monitoraggio durerà fino a settembre 2019 e ci permetterà di conoscere il numero e la composizione del gruppo, dati essenziali per stabilire delle azioni di tutela, considerando che spesso si verificano nuove nascite e sono sempre maggiori gli avvistamenti di cuccioli” prosegue la Dr. Cristina Fiori.
 
“Parallelamente, continuerà l’azione di sensibilizzazione rivolta agli operatori turistici locali, che avranno a disposizione alcune schede infografiche, tradotte nelle lingue straniere più diffuse, e applicheranno sulle imbarcazioni uno sticker sul quale saranno riportate le buone pratiche da seguire in caso si incontrasse in un gruppo di delfini”
 
Il Golfo dei Delfini promuove la conoscenza e il rispetto del mare e dei suoi abitanti, con l’obiettivo di proteggere questi stupendi mammiferi e di trasformare il dolphin watching in un’attività sostenibile, che diventi un esempio di offerta ecoturistica, divulgativa e di sviluppo sociale.
 
“Tutto parte dall’educazione ambientale che, già a bordo delle Navi Gialle, invita i passeggeri a conoscere e rispettare gli abitanti del mare, compiendo piccoli gesti in grado di fare una grande differenza” commenta Cristina Pizzutti, Responsabile Comunicazione e Marketing di Corsica Sardinia Ferries
 
I passeggeri di Corsica Sardinia Ferries troveranno anche un poster informativo, realizzato con il patrocinio della Guardia Costiera di Golfo Aranci, in italiano e francese, il cui scopo è far conoscere le ricchezze dell’ambiente costiero e marino mediterraneo, trasferendo tutte le informazioni in un linguaggio creativo, lineare e comprensibile a tutti.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche

SIDDURA MAÌA