Online gli elenchi dei Navigator per il reddito di cittadinanza: In Sardegna saranno 121

OLBIA. A pochi giorni dallo svolgimento delle prove selettive del concorso per navigator, finalizzato al conferimento dei circa 3 mila incarichi - in tutta Italia - di collaborazione alle politiche attive legate al Reddito di Cittadinanza, Anpal servizi ha pubblicato on-line gli elenchi dei “Vincitori” e le graduatorie degli “Idonei”. Hanno superato la prova i candidati che hanno ottenuto un punteggio minimo di 60 su 100; risultano vincitori i primi in graduatoria per ogni provincia in ordine di punteggio, fino alla concorrenza delle posizioni disponibili. I candidati idonei, ovvero coloro che hanno conseguito un punteggio minimo di 60/100 ma non sono risultati vincitori, potranno essere chiamati, sempre in ordine di graduatoria, a soddisfare eventuali fabbisogni anche per la copertura di posizioni non coperte all’interno di province limitrofe a quella per la quale hanno presentato la candidatura. A comunicarlo il deputato del Movimento Cinque Stelle, Alberto Manca.


In Sardegna i navigator saranno 121, così ripartiti: Cagliari 41, Nuoro 12, Oristano 12, Sassari 25, Sud Sardegna 31. Oltre ai 121 vincitori sono presenti i nomi dei 163 idonei, così ripartiti: Cagliari 70, Nuoro 24, Oristano 20, Sassari 25, Sud Sardegna 30. Entrambi gli elenchi, suddivisi per ciascuna Provincia, sono consultabili al link https://selezionenavigator.anpalservizi.it/vi_sardegna.html . Tutti i canditati risultati vincitori alla prova selettiva verranno contattati nei prossimi giorni a mezzo posta elettronica, all’indirizzo mail indicato in fase di candidatura. In tal caso ANPAL Servizi provvederà a contattare tramite posta elettronica, all’indirizzo mail indicato in fase di candidatura.


I Navigator diventeranno il punto d’incontro tra domanda e lavoro. Saranno chiamati a coadiuvare l’attività dei Centri per l'impiego, con il compito di supportare i beneficiari del Reddito di Cittadinanza in quella che è stata definita la Fase2 della misura: si tratta del percorso che prevede una serie di azioni finalizzate a trovare un’occupazione, cominciando – a seconda dei casi - dai corsi di formazione fino ad arrivare alle vere e proprie offerte di lavoro. Attenendosi alle linee guida che verranno delineate nella circolare sulle modalità d’impiego dei lavoratori da parte dei comuni, i Navigator avranno l’importante compito di ricercare i corsi di qualificazione e riqualificazione più adatti da far svolgere ai percettori del Reddito, in funzione alle competenze richieste o già possedute, nonché sottoporre ai medesimi le offerte più congrue in relazione al percorso svolto. Un altro importantissimo compito dei navigator sarà quello di verificare che i destinatari del reddito di cittadinanza rispettino quanto previsto dal Patto per il lavoro e per l’inclusione sociale.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA TÌROS