Usmanov e comune di Arzachena regalano alla città un doppio concerto di Malika Ayane e Carly Paoli

OLBIA. Il Comune di Arzachena ha accolto con entusiasmo la proposta della Fondazione Arte, scienza e sport Italia istituita da Alisher Usmanov per l’organizzazione del mega evento a ingresso gratuito Festa in famiglia in programma domenica 14 luglio, dalle 19.00 alle 23.30, al parco XVIII novembre (località Tanca di Lu Palu) di Arzachena che vedrà sul palco la cantautrice italiana Malika Ayane e la cantante lirica Carly Paoli. Doppio concerto con due stelle della musica, ma anche animazione per bambini, l’esibizione della banda musicale Città di Arzachena, la partecipazione della Golden music orchestra diretta dal maestro Gianluca Marcianò e il gran finale con i fuochi d’artificio sono in scaletta per l’evento che abbraccia gusti e interessi di diverse generazioni con un format speciale pensato per le famiglie e, in generale, per un pubblico di ogni età e provenienza.

Divenuto cittadino onorario di Arzachena lo scorso 19 settembre con una cerimonia in aula consiliare, Usmanov si è sempre contraddistinto per l’impegno e l’interesse verso il territorio. Durante la cerimonia, il sindaco Roberto Ragnedda dichiarò: <Le motivazioni alla base della nostra scelta fanno riferimento all’impegno di Alisher Usmanov nei confronti della comunità arzachenese della quale, dal 1994 ad oggi, entra a far parte per lunghi periodi estivi e autunnali con la famiglia e numerosi collaboratori. Nelle sue proprietà situate nel territorio comunale ospita regolarmente Capi di Stato, mecenati, uomini d’affari e personalità che rivestono ruoli fondamentali nel campo dell’economia, della cultura e della politica a livello mondiale, portando Arzachena e le sue bellezze naturalistiche in primo piano sui media internazionali grazie al riscontro generato da ogni iniziativa o evento da lui organizzati. L’impatto economico diretto per il territorio e di promozione dell’immagine derivanti dalla sua presenza nel nostro paese meritano un concreto riconoscimento>. 

 

Oggi, il primo cittadino ribadisce la bontà della scelta portata avanti dall’Amministrazione comunale nell’aprire le porte della città all’uomo d’affari uzbeko.<Festa in famiglia è il nome scelto per l’evento che testimonia il significato attribuito da Usmanov alla sua partecipazione alla vita della nostra comunità. È una festa per gli arzachenesi e per gli ospiti presenti nel nostro territorio, oltre che una buona occasione per festeggiare la cittadinanza onoraria a quasi un anno dalla sua concessione. Come lui stesso ha ricordato, la Sardegna e Arzachena sono la sua seconda casa, dove si dimostra amico degli arzachenesi che, sono certo, vorranno ringraziarlo insieme a noi per questa iniziativa di incredibile valore artistico, umano e sociale>.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche

SIDDURA TÌROS