Rassegna Letteraria Sul Filo Del Discorso, ecco il programma della prossima settimana

OLBIA. La Rassegna Letteraria Sul Filo del Discorso propone al suo pubblico tre appuntamenti da non perdere.
 
Lunedi 22 luglio ore 21 in piazza Dionigi Panedda, ospiti della rassegna saranno Irene Recino e Fabrizio Derosas, con  “07026 Epistolario Olbiese” – edizioni Mario Cervo, un progetto legato alla storia e alla vita della città, rivista attraverso il racconto di alcuni dei personaggi che, per il loro impegno civile, artistico o professionale, hanno dato un contributo significativo. Il progetto si sviluppa attraverso la realizzazione di un libro di 88 pagine, dedicato a 30 ritratti di personaggi olbiesi e trova la massima espressione in un intervento urbano di “Public Art”. I ritratti a matita, di Irene Recino, sono accompagnati dai testi di Fabrizio Derosas.
Presenta Marella Giovannelli
Prefazione Giacomo Mameli,
Postfazione Marco Bittau.
Paolo Masala al sax e clarinetto, Giacomo Gabriele Deiana alle tastiere.
Maria Antonietta Todde voce femminile.
Pinuccio De Rosas voce maschile.
 
Mercoledì 24 luglio ore 21:00 in piazza Dionigi Panedda andrà in scena "Ulisse coperto di sale", lo spettacolo di teatro-canzone del Teatro dello Sbaglio che intreccia i racconti di un'Odissea epica e contemporanea con le canzoni di Lucio Dalla.
 
Telemaco è un senzatetto che abita sulla riva del mare. Resta seduto in attesa che il mare gli porti notizie del padre mai tornato. Ma dal mare arrivano racconti di persone e di creature misteriose. Così Telemaco offre il suo spettacolo di parole e di musica ai passanti.
"Com'è profondo il mare", "4 marzo 1943", "Stella di mare", "L'anno che verrà" sono soltanto alcune delle canzoni del cantautore bolognese, arrangiate ed eseguite da Paolo Mari (chitarra e armonica). I testi sono scritti ed interpretati da Cosimo Postiglione. Percussioni e effetti sonori di David Domilici.
 
Venerdì 26 luglio ore 21:00 in piazza Dionigi Panedda, la rassegna incontra Pino Corrias con il sul ultimo libro dal titolo “Fermate il Capitano Ultimo” , il racconto dell'uomo che ha arrestato Riina e che per vent'anni ha fatto tremare i palazzi del potere. Fino a quando il potere si è vendicato.
 
Pino Corrias, giornalista scrittore, sceneggiatore torna in libreria con la biografia di Ultimo, il colonnello Sergio De Caprio, toscano di Montevarchi, che da 26 anni ha sepolto il suo viso dietro un passamontagna per garantirsi l'invisibilità e poter fare i pedinamenti, condannandosi a una vita da braccato, a un'esistenza sempre in pericolo. Una testimonianza eccezionale.
 
Dialoga con l’autore Marco Bittau
 
La Rassegna Letteraria Sul Filo del Discorso è realizzata con il contributo della Regione Sardegna Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Spettacolo e Sport.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA MAÌA