L'astronave di Jovanotti atterra a Olbia e manda in delirio i 20mila fan con Salmo e Fiorello

di Davide Mosca
OLBIA. Il tempo di un battito di ciglia e lo spettacolo più bello dopo il big bang è finito. Guardi l’orologio e non ci credi che possa essere finita una giornata così intensa e piena di musica, spettacolo e divertimento. Olbia ha vinto la sua sfida e ha portato al Molo Brin uno degli eventi più grandiosi del 2019 in Italia. Ventimila persone che hanno ballato e cantato a squarciagola dal pomeriggio fino alla sera in un grande lunapark a cielo aperto e con il mare a fare da cornice . E lui, Lorenzo Cherubini, in arte Jovanotti non ha certo deluso le aspettative alternando il suo repertorio alla nuova veste di dj che ha fatto vibrare tutta Olbia con i ventimila scatenati nell’arena riempita di sabbia per l’occasione.

"Ciao Mamma", “Il più grande spettacolo dopo il big bang", "Tutto l’amore che ho", “Nuova Era”, “L’ombelico del mondo”, A te, “Ragazzo Fortunato” sono solo alcune delle hit che Jovanotti ha portato in scena accontentando più generazioni presenti. Il tutto supportato da una band fortissima che è arricchita anche dalla presenza del trombonista Gianluca Petrella, uno dei piuù famosi e talentuosi jazzman italiani. Immancabile il super bassista Saturnino, Riccardo Onori alle chitarre, Christian Rigano alle tastiere, Franco Santernecchi al pianoforte e Leo Di Angilla alle percussioni. E poi Il Lorenzo Cherubini Dj che piace e che spara i Nirvana, Santana, Daft Punk e Corona in pieno stile Jovanotti style con contaminazioni e suoni sempre familiari per i fan del cantante. Ad arricchire lo spettacolo lo showman Fiorello che duetta con Jova e lo aiuta a spingere forte sull’acceleratore della serata con canzoni e sketch molto divertenti fino a “No poto riposare” che viene intonata dai due con il coro dei ventimila. Eppure il momento clou si è registrato quando a salire sul palco è stato il cantante di Olbia più famoso d’Italia, Salmo.

Il pubblico in delirio e tutti a ballare le sue canzoni. Una grande organizzazione ha consentito che tutto si svolgesse nel migliore dei modi e senza nessuna sbavatura con un normale afflusso in ingresso e in uscita della folla. Un grande applauso anche alle forze dell’ordine presenti, Polizia, Guardia di Finanza, Carabinieri e Polizia Locale che hanno lavorato in sinergia e con la loro presenza hanno garantito quella tranquillità che ha consentito anche a famiglie e bambini di godere di questo spettacolo straordinario.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Galleria Fotografica

SIDDURA TÌROS