Via libera in Regione per le risorse al Mater Olbia, Fasolino: "Grande passo avanti per la Sardegna"

OLBIA. Una scelta che rinforza il diritto alla salute dei sardi con un nuovo polo di eccellenza e che rilancia il ruolo della Sardegna come partner autorevole sullo scenario internazionale”. Così l’assessore regionale della Programmazione, Giuseppe Fasolino, commenta l’approvazione in Consiglio della variazione di bilancio che stanzia le risorse per il Mater Olbia. “Il buonsenso – prosegue l’esponente della Giunta Solinas - ha prevalso sui dubbi che abbiamo fugato, sulle ‘fake news’, e abbiamo trovato anche una ragionevole intesa sulle modifiche proposte in aula.

Quella che prende forma è l’azione di una Sardegna che non si limita al rivendicazionismo e all’autocommiserazione ma si rialza sulle proprie gambe, ricomincia a camminare ed esercita con autentico spirito autonomistico un ruolo da protagonista sullo scenario internazionale. È doveroso ricordare che questo percorso è cominciato proprio nell’Isola otto anni fa senza imposizioni romane, quando la Giunta di centrodestra intraprese i primi contatti con le autorità qatariote. Un percorso proseguito negli anni successivi, durante la scorsa Legislatura. Quella è stata la breccia che ha aperto la via per realizzare il sogno dell’ex San Raffaele ad Olbia, inseguito per trent’anni da validi e volenterosi politici. Ora con il contributo di tutti portiamo a compimento questo cammino – ha concluso Fasolino - e pratichiamo quella buona politica che vola sopra le polemiche e produce fatti concreti”.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA TÌROS