Olbia, 47enne arrestata mentre tenta di rubare nella chiesa di Nostra Signora delle Salette

OLBIA. Nel corso della nottata, nell’ambito dei servizi straordinari di controllo del territorio cittadino per la prevenzione dei reati in genere, considerato anche il periodo e i tanti eventi che richiamano numerosi turisti, i Carabinieri della Sezione Radiomobile del Reparto Territoriale Olbia hanno arrestato N.K.W., 47enne polacca, per tentato furto aggravato, danneggiamento, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale.

L’arresto è avvenuto a seguito dell’allarme che è scattato dopo l’effrazione della finestra della casa parrocchiale della chiesa di Nostra Signora delle Salette.
I Carabinieri del pronto intervento si sono portati velocemente sul luogo sorprendendo la donna che,
non riuscendo a fuggire, ha provato a nascondersi all’interno, ma è stata scoperta dai militari con i quali ha ingaggiato una breve colluttazione, cercando di colpirli con calci e schiaffi.

La successiva perquisizione ha permesso di accertare che la donna stava tentando di rubare una statuetta, capi di vestiario e vari mazzi di chiavi, mentre poco prima aveva danneggiato altre statue che si trovavano all’interno del locale.

Tutta la refurtiva è stata restituita al parroco, mentre l’arrestata, dopo le formalità di rito, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stata tradotta presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari e in attesa della direttissima prevista nella tarda mattinata.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA MAÌA