Precipita con l'ultraleggero in mare a Vignola: illeso il pilota di 56 anni

OLBIA. E’ precipitato perdendo il controllo del suo ultraleggero, ma è riuscito ugualmente ad ammarare. E’ sano e salvo il pilota che ieri mattina se l’è vista brutta quando a bordo del suo velivolo ha registrato dei problemi al motore ed è caduto nelle acque di Vignola. A dare l’allarme un canoista che transitava nella zona e che ha visto il piccolo aeromobile atterrare sull’acqua. Ad intervenire gli uomini della Guardia Costiera di La Maddalena e un imbarcazione che ha tratto in salvo il superstite. L’uomo era decollato dall’aviosuperficie di Trinità D’Agultu ed era diretto a Bologna, ma dopo pochi minuti l’avaria al motore lo ha costretto ad un atterraggio di emergenza in mare che per fortuna ha avuto un esito positivo. I militari hanno ritrovato l’aeromobile semisommerso e il proprietario dovrà rimuovere il mezzo entro 48ore, per evitare lo sversamento di idrocarburi in mare.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche

SIDDURA TÌROS