Il campione Filippo Tortu a Olbia per allenarsi sulla pista di atletica del Fausto Noce

OLBIA. Nell’articolo uscito oggi sulla Gazzetta dello Sport, Filippo Tortu ringrazia il sindaco Settimo Nizzi e la città di Olbia, dove si sta allenando: la pista di atletica del parco Fausto Noce è, in questo periodo, una tappa giornaliera per il grande atleta.

«Olbia è da sempre la pista dove mi alleno d’estate. Fin da quando ero bambino venivo qui e ho bellissimo ricordi. – ha detto ieri Filippo dopo l’incontro col primo cittadino - Qui ho preparato molte gare e torno sempre con grande piacere. Gli allenamenti vanno bene anche grazie alla disponibilità che mi ha mostrato il sindaco Nizzi mettendomi a disposizione la pista di atletica. Lo ringrazio molto! È bellissimo vedere da parte delle istituzioni questa attenzione allo sport!».

«Filippo è il nostro orgoglio e siamo onorati di ospitarlo nella nostra città e nella nostra struttura. – afferma Nizzi – Seguiamo i suoi successi e non mancheremo di stare col fiato sospeso al prossimo appuntamento, ovvero i mondiali che disputerà a fine settembre a Doha, in Qatar».

L’atleta detiene il record italiano dei 100 mt piani, precedentemente appartenuto al leggendario Pietro Mennea, con il tempo di 9"99 ottenuto a Madrid il 22 giugno 2018.

Filippo Tortu, classe 1998, vanta un prezioso palmarès di prestigiosi successi e piazzamenti nei 100 e 200 mt piani nelle più importanti gare internazionali. Data la giovanissima età, è auspicabile per lui un futuro glorioso e ricco di trionfi.

«Lo sport, insieme allo studio, sono le attività più importanti della vita perché in grado di abbattere ogni barriera, consentendo un arricchimento sia a livello fisico che mentale, aiutando ad aprire la mente e insegnando i valori legati al sacrifico, al rispetto e allo stare insieme» conclude Nizzi.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA MAÌA