Molto giovani, ma già attente all'ambiente e alla tutela del mare e della spiaggia delle Saline

OLBIA. C’è chi gioca in acqua, chi con la sabbia o il pallone. L’estate dei bambini e dei ragazzi al mare trascorre spensierata e serena. Ma alcuni di loro nelle pause tra un gioco e l’altro si sono dedicate all’ambiente e alla pulizia di quella spiaggia terreno di tanto divertimento durante tutta la giornata. Sono alcune bambine e ragazze in vacanza alle Saline di Olbia che attrezzate di guanti, buste e pinze hanno raccolto le plastiche e i rifiuti lasciati da alcuni frequentatori poco rispettosi della spiaggia. Un gesto naturale che ha colpito perfino il bagnino che presta servizio nelle torrette del litorale. “E’ un segnale importante -ha commentato Danilo Madeddu-. Stavo staccando dal servizio e ho visto queste ragazze impegnate in questa azione che per loro era naturale. Mi sono complimentato con loro e con i genitori per questo semplice gesto che è da insegnamento anche per noi adulti”.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche

SIDDURA MAÌA