Il marito va a nuotare e scompare in mare a Golfo Aranci, in azione la Guardia Costiera

OLBIA. Interventi di fine estate a tutela dei bagnanti e dei diportisti per gli uomini dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Golfo Aranci al Comando del T.V.(CP) Angelo Filosa. Nella giornata odierna intorno alle 17.30 una turista di origine polacca, molto preoccupata, segnalava che il marito di circa 60 anni era uscito per una nuotata dalla quinta spiaggia di Golfo Aranci e non era più tornato.

Immediatamente la Sala Operativa della Guardia Costiera assumeva il coordinamento delle ricerche inviando via mare la Motovedetta SAR CP 894 della Capitaneria di Porto di Olbia e tre mezzi privati dei diving locali e dei pontili di Golfo Aranci. Via terra venivano inviate due pattuglie per la ricerca sulle spiagge limitrofe. Nella quinta spiaggia è intervenuta anche una pattuglia della Stazione Carabinieri di Golfo Aranci cui era giunta la prima segnalazione. Fortunatamente dopo circa un’ora di ricerche la persona scomparsa è ritornata alla quinta spiaggia stanco ma in buono stato di salute. Infatti l’uomo dopo aver nuotato fino alla Seconda spiaggia usciva dall’acqua e decideva di fare il percorso di ritorno a piedi. Le ricerche hanno evidenziato una importante attività di collaborazione tra la marineria locale e le forze di polizia e di soccorso.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche

SIDDURA MAÌA