Caos Air Italy, Meloni (Pd): "Basta attendere e tuteliamo i posti di lavoro Air Italy in Sardegna"

OLBIA. Anche il consigliere regionale del partito democratico, Giuseppe Meloni, ha manifestato preoccupazione per il caso di Air Italy. Ecco le sue parole: "Purtroppo lo scenario annunciato diverse volte in questi mesi dallo scrivente e dal centrosinistra in Consiglio regionale si sta per verificare. Già oltre un mese fa, infatti, con un'interpellanza e una mozione si chiedeva al Presidente della Regione e all'Assessore dei trasporti di riferire urgentemente in consiglio regionale, sia sui problemi connessi alla continuità territoriale aerea e marittima che sulle misure da adottare conseguentemente alla chiusura dell'aeroporto di Olbia prevista per febbraio 2020.
Nulla di fatto, il Presidente Solinas e il suo Assessore dei Trasporti dormono ed evitano il dibattito consiliare,  mentre i sardi restano a terra.
Air Italy, intanto, coglie al balzo la chiusura temporanea dell'aeroporto Costa Smeralda (necessaria per realizzare i lavori di allungamento della pista) per bloccare i propri voli  per il periodo previsto di chiusura dell'aeroporto e, dopo il 16 aprile 2020 (data di scadenza del regime di continuità territoriale senza compensazioni) non prevede la possibilità di prenotare alcun volo. Segnali inquietanti ed espliciti, questi, circa la volontà di un imminente, sciagurato, abbandono dell'Isola da parte della compagnia.

In questa fase delicatissima per il futuro del trasporto aereo in Sardegna, non si comprende se e  quali rapporti stia intrattenendo l'Amministrazione regionale verso la compagnia Air Italy,  né quali siano le iniziative intraprese rispetto al nuovo bando di continuità territoriale aerea; ciò appare sconcertante considerata l'imminente scadenza dell'attuale regime di continuità. Non si hanno inoltre notizie di iniziative assunte dalla giunta regionale per arginare i disagi dovuti alla chiusura temporanea dell'aeroporto di Olbia e non si capisce se i voli da e per l'aeroporto di Alghero verranno potenziati o meno.
La confusione è totale!
Non si può più attendere oltre, il tema dei trasporti deve essere affrontato immediatamente con un doveroso dibattito in consiglio regionale e con le conseguenti determinazioni della massima assemblea sarda, che tengano in seria considerazione anche la salvaguardia dei livelli occupazionali  e della sede di lavoro in Sardegna dei dipendenti Air Italy".
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche

SIDDURA TÌROS