Arrestato a Sassari 25enne che aveva ingerito 52 ovuli carichi di eroina e cocaina

OLBIA. Nella mattinata di ieri, personale della Questura di Sassari ha tratto in arresto un cittadino del Mali di 25 anni per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.  L’attiva, svolta dal personale della Squadra Mobile, è scaturita grazie ad una segnalazione giunta sul portale Youpol, di un cittadino straniero che stava trasportando sostanza stupefacente dalla penisola a questo Centro.         
Gli investigatori, dopo un attento controllo delle liste d’imbarco su tutti i voli diretti nell’isola, hanno individuato la presenza di un cittadino che corrispondeva a quello indicato nella segnalazione.
Lo stesso è stato intercettato a Sassari, nei pressi del centro storico, precisamente in via San Donato, zona in cui emerge una fiorente attività di spaccio di sostanze stupefacenti.

Il 25enne una volta fermato ha iniziato a dare segni di insofferenza, tensione, agitazione senza dare contezza della sua presenza in città.
Questi comportamenti hanno fatto nascere il sospetto negli operatori che il giovane potesse occultare dello stupefacente all’interno delle cavità addominali.
Infatti, una volta eseguita una perquisizione sulla persona e sui bagagli, che ha dato esito negativo, il ragazzo è stato sottoposto ad esami clinici presso il locale nosocomio, dai quali è emerso che aveva ingerito 52 ovuli per un peso complessivo di 650 grammi (565 gr. di eroina e 85 gr. di cocaina), sicuramente destinato al mercato cittadino.
Il giovane, è stato tratto in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio, aggravato dall’ingente quantità, dopo le formalità di rito è stato associato alla locale Casa Circondariale a Disposizione dell’A.G.
L’attività rientra nei controlli disposti dal Questore di Sassari a seguito delle numerosi esposti e segnalazioni di attività di spaccio nel Centro storico cittadino.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione

Leggi anche

SIDDURA MAÌA