Sabato a Porto San Paolo la prima edizione della "Giornata dell'Integrazione"

OLBIA. Al via questo sabato la prima edizione della Giornata dell'integrazione sostenuta dall'amministrazione comunale e organizzata dall'associazione “Un Chapiteau Parapluie”. Un inno alla diversità che diventa arricchimento. Sono 209 gli stranieri che hanno scelto il territorio di Loiri Porto San Paolo per vivere e lavorare. La comunità più numerosa é quella romena, seguita da quella polacca, marocchina, tunisina. Una convivenza da sempre molto positiva.  La Casa degli Specchi - Incontro Multiculturale è l’atto finale di un progetto più complesso sviluppato dall'associazione “Un Chapiteau Parapluie” e dall’Area Socio-culturale del Comune, partito da un’indagine sul territorio per comprendere in modo puntuale la presenza degli stranieri. Ogni portavoce locale delle varie  comunità è stato invitato a partecipare all’iniziativa con testimonianze, racconti, canti, danze e altro materiale della cultura d’origine. Decine di persone hanno così aperto le loro case e i loro libri dei ricordi per metterle a disposizione del progetto.

La manifestazione avrà inizio alle 17.30 nella Casa delle farfalle di Mare. Il programma prevede gli interventi del Sindaco Francesco Lai, dell’On. Giuseppe Meloni alla presenza dell’assessore alle Politiche sociali Juliette Gelsomino e dell’Assessore Filippa Azzena. “Siamo molto felici di ospitare questa iniziativa che ci è stata proposta dall’associazione -  commenta il sindaco Lai -. Un pomeriggio di incontro e integrazione tra la comunità locale e quelle di origine straniera,  componenti della stessa grande famiglia”.
Dopo i saluti e gli interventi degli amministratori, presentazione delle comunità estere residenti sul territorio, con le video interviste realizzate da Daniela Bandinu e dalla giovane Cara Stendel. Fino alle 23 “il baratto culturale”, il momento di condivisione e interscambio con sapori, danze e musiche. A interpretare le note che arrivano dai paesi di tutto il mondo Alessandro Mazzullo voce, chitarra e oud; Fedro Muliello voce, fisarmonica e percussioni; Gianni Delitala al violino, Luca Mastino al Contrabbasso. La giornata è coordinata da Daniela Bandinu e Fedro Muliello.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
SIDDURA MAÌA